Fermo – Basket, la Capriotti Fermo ferma la Sangio 2000

Fermo - Basket, Capriotti Fermo messa in riga dal Campetto Ancona

La Capriotti riesce nell’impresa di fermare la capolista Sangio 2000 al termine di una gara incredibile, terminata col punteggio da mini basket di 42 a 41.

Match sempre in equilibrio seppur gli ospiti lo comandano per trenta e passa minuti, raggiungendo il massimo vantaggio sul 16 a 24. Si fatica tantissimo a fare canestro, ci sono orrori e palle perse a go go da entrambe le parti, ma i sangiorgesi non riescono mai a staccare i padroni di casa. All’intervallo si arriva sul 20 a 26. Al rientro in campo i fermani sembra mostrino un atteggiamento diverso pero’, la difesa a zona diventa impenetrabile e gli ospiti si accontentano di tirare da fuori con percentuali pessime; Ballo mette a segno sette punti in fila e tiene la Capriotti ancora in gioco per gli ultimi dieci minuti, che iniziano sul 32 a 36. L’ultimo parziale è al cardiopalma, con l’aggancio di Ndour sul 36 pari e la successiva tripla di Antinori che da il primo vantaggio della partita al quale risponde pero’ immediatamente Di Maggio. Sul 39 pari la gara si mantiene per tanti minuti, con continui errori clamorosi da entrambe le parti, sembra quasi una gara a chi sbaglia di piu’!!Un libero su due di Ballo riporta avanti la Capriotti, ma è sempre Di Maggio, il piu’lucido questa sera dei suoi, a riportare avanti di uno la Sangio a meno di un minuto dalla sirena finale. Ci pensa pero’ capitan Santini con una penetrazione a dare la vittoria a gialli di casa anche se il successivo libero aggiuntivo va sul ferro. L’ultimo attacco ospite è preda pero’ del recupero di Ndour e la gara si chiude con ancora due liberi sbagliati di Santini che fanno tremare fino all’ultimissimo secondo la Capriotti. Gara intensa ma veramente brutta dal punto di vista tecnico che ha visto premiata la gran voglia di tornare al successo dei padroni di casa, che ora affronteranno sabato prossimo a domicilio, la seconda in classifica Porto Recanati.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento