Concorso di Poesia

Fermo – Coalizione Zacheo, “collegamento di intelligenze”

Fermo - Coalizione Zacheo, "collegamento di intelligenze"

 

Primo momento importante della coalizione per Pasquale Zacheo sindaco nella sede ornata dagli elaborati sulla storia, la cultura e l’urbanistica fermana dell’architetto Francesca Friscolanti. Siamo di fronte all’ITIS Montani, l’Istituto che tanto lustro ha dato alla città e tanto sta continuando a darne.

“Il mio obiettivo era avere le risorse migliori e per questo c’è stato un accurato lavoro di selezione. Persone migliori equivale ad energie migliori, quelle che ci vogliono per amministrare la città” – annuncia Zacheo – Mi rende felice il fatto che tanta gente di qualità si sia avvicinata al mio progetto che sarà fatto di un collegamento di intelligenze.”

Una coalizione piuttosto ampia cha parte dal PD per passare a Nuovo Polo Fermo Capoluogo , si integra con Impegno Civico per Fermo e arriva alla vera lista di partenza di Zacheo, la civica Io Scelgo Fermo.

“Il mio è un progetto etico-politico” – continua il candidato sindaco – “Sono tante le criticità da risolvere a Fermo e io sono e sarò sempre aperto a tutti i confronti e tutti i dialoghi perché non esistono sindaci tuttologi. E’ proprio la somma dei singoli il vero patrimonio della comunità perché politica significa partecipazione e il servire è il vero ed essenziale motivo per cui siamo qua. Dobbiamo dare a chi viene dopo di noi le migliori condizioni di vita possibile, non possiamo deludere i ragazzi, i bambini, quelli che saranno il nostro futuro”.

Tra le linee di programma della coalizione tre aspetti: ambiente, cultura e benessere e per portare avanti tutte le iniziative che fanno capo a queste tre sfere serve un’amministrazione capace.

“Ci sarà la massima trasparenza, sempre, in tutto quello che faremo. Io ho una reputazione e non posso permettermi di vedere intaccata la mia storia tra attacchi e dubbi. Sono sempre rimasto sereno perché so bene la qualità del lavoro che svolgo. E’ importante che la comunità sia sempre al corrente di quello che si sta facendo così che qualcuno potrà anche contestarci degli errori ma mai la buona fede e la correttezza.”

Una politica del Fare quella della coalizione di “Io scelgo Fermo” e che vuole allontanarsi da quei laboratori di mera politica. E quando a “fare” ci si mette gente capace allora anche sciogliere i nodi senza pace come quelli dei 4 lotti di Casabianca e di via Respighi sembra fattibile.

“Il Pd è entusiasta del progetto di Zacheo” – afferma il segretario comunale Manolo Bagalini – “Lui è la vera novità, la freschezza e la genuinità che serve a Fermo. La nostra segreteria sta ritornando sulla città in maniera convinta e il nostro impegno è pieno”.

Fa eco a Bagalini il moderato Giampiero Gallucci del Nuovo Polo Fermo Capoluogo: “Condividiamo il progetto di Zacheo, è la nostra stessa direzione di centro moderato. Fermo non può più permettersi di temporeggiare, servono risposte, guardare al futuro, ridare fiducia a città e imprenditori”.

Visioni condivise anche dall’altra civica di appoggio, quella di Tiziano Vagnoni e Patrizio Cardinali: “Abbiamo acquisito tanta esperienza in consiglio comunale, crediamo in Zacheo e lui in noi. Fermo va risvegliata, resa attiva. Vogliamo che i giovani del nostro territorio abbiano l’opportunità di realizzarsi”.

Un impegno sociale, di cultura e sport sottolineato anche da Gaia Capponi, nella lista di Io Scelgo Fermo che parla sicura delle proprie carte: “Abbiamo un’ampia preparazione “fermana”.

Ascolto dei cittadini e tempi di risposta brevi e certi per tutti quelli che si rivolgeranno al comune, una città sana, che non inquini, incentivi agli insediamenti produttivi con bonus energetici anche per creare occupazione. Aiuto del prossimo e tanta solidarietà. Questa è la coalizione di Zacheo.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento