Concorso di Poesia

Fermo – Concerto Oboe alla Sala dei Ritratti

Cristian Scvhmitt

Un altro grandissimo interprete sarà il protagonista del concerto in programma sabato 28 Febbraio alla Sala dei Ritratti alle ore 21 organizzato dalla Gioventù Musicale e dal Comune in collaborazione con il Conservatorio di Musica „Pergolesi“.

Si tratta dell’oboista Christian Schmitt che, accompagnato al pianoforte da Alessandra Gentile, proporrà un percorso musicale di grande interesse partendo dal 1700 con la Sonata per oboe e pianoforte di Bach, attraversando l‘800 con due splendidi brani di Schumann e il Concerto sui temi de „La Favorita“ di Donizetti, per arrivare al novecentesco Jolivet e la sua dolcissima Serenata
proseguendo con due autori contemporanei, Riou del qule verranno eseguiti Capriccio, Notturno e Moto perpetuo e Schnyder con la sua frizzante Sonata.

L’artista sarà a Fermo nella sua doppia veste di concertista e didatta. Come
concertista, Schmitt è stato per 20 anni primo oboe della Symphonie Orchestra Basel ed ha suonato come solista con le maggiori orchestre sotto la direzione di Armin Jordan, Marcello Viotti, Heinz Holliger, Walter Weller e altri. Nel concerto di Sabato 28 il pubblico potrà apprezzare la sua grande versatilità ed esperienza artistica di musicista chiamato ad esibirsi nelle maggiori Sale e Teatri del mondo.

Come didatta, è docente di oboe alla prestigiosa Staatliche Hochschule fur Musik di Stoccarda e terrà una Masterclass di tre giorni al Conservatorio di Musica per i giovani studenti che potranno scoprire i segreti di questo strumento a fiato, spesso protagonista in

Una collaborazione, questa tra la Gioventù Musicale e il Conservatorio che offre la possibilità, ai giovani strumentisti, di assistere a lezioni di grandi maestri e al grande pubblico di ascoltare interpreti di rango.

Ha studiato al Conservatoire National Supérieur de Musique di Lyon e alla Hochschule für Musik di Karlsruhe, dove risulta vincitore di numerosi primi premi. Si perfeziona sotto la guida di grandi maestri quali Thomas Indermühle, Maurice Bourgue, Paul Dombrecht e Hainz Holliger. Nel 1992 vince il premio della “Fördergemeinschaft “ di Freiburg (Fondazione Europea per la Cultura).

Ricopre per venti anni il ruolo di primo oboe nel “Symphonie Orchester Basel”, per poi dedicarsi, dal 2012 alla classe di oboe alla Staatliche Hoschschule für Musik di Stoccarda.

Sempre attento all’evoluzione del suo strumento è dedicatario di numerosi lavori di diversi compositori, come i francesi Vincent Paulet e Laurent Riou, l’italiano Jacopo Baboni Schilingi, il tedesco Hans Tutschku, lavori venuti alla luce negli ultimi anni per la la Maison de Radio-France, Birmingham Concert Hall, per il Festival de Compiègne e Nuits Bleues dei festival di Arc e Senans.

Si è esibito come solista sotto la direzione di Nello Santi,

Ha realizzato due Cd con il pianista Josef Nykiel. Il primo, “Hautbois Français“, è un excursus nella musica francese per oboe del XX secolo e il secondo, “Un Tour d’Europe des Salons Musicaux”, è dedicato al repertorio romantico del XIX secolo.

Ha registrato per la Radio Svizzera, Radio DRS, la Radio Suisse Romande, Radio France France-Musique e la Südwetsrundfunk SWR2.

Christian Schmitt viene regolarmente invitato a tenere recitals e master-classes in Europa e in varie università degli Stati Uniti (Columbia University–New York, Austin-Texas), Corea del Sud (Seul), Cina (Pechino, Shangai, Hong Kong) e come membro di giuria di concorsi internazionali come il Concorso internazionale Gillet-Fox di Ithacca-New York e Birmingham e il prestigioso Concorso Internazionale dell’ ARD di Monaco di Baviera.

ALESSANDRA GENTILE Pianoforte

Nata a Perugia, si forma sotto la guida di Annarosa Taddei e Muriel Chemin e frequenta corsi tenuti da György Sándor, Andrei Jasiński, Joaquín Achúcarro , Anatol Ugorski, Alexander Lonquich e Paul Badura-Skoda. Dopo il diploma con lode presso il Conservatorio “ F. Morlacchi” di Perugia si perfeziona dal 1991 alla Hochschule für Musik di Monaco di Baviera frequentando la Meisterklasse tenuta da Gerhard Oppitz, di cui diverrà per qualche tempo assistente.

Nel 1992 viene invitata ai corsi di interpretazione beethoveniana alla fondazione Kempff di Postano dove consegue con lode il “Meisterklassendiplom” e viene invitata a svolgere attività didattica presso la Hochschule di Monaco di Baviera.

Già dal 1986, entrando a far parte dell’Ensemble “Il Gruppo di Roma”, inizia la sua attività concertistica, che la porterà a suonare in diverse formazioni in vari paesi d’Europa. Come solista viene invitata da prestigiose orchestre quali la “Münchner Symphoniker” esibendosi sotto la direzione, tra gli altri, di Kurt Rapf e Clemens Kühn. Nel 1996 esegue a Vienna, accompagnata dalla “Wiener Sinfonietta”, la prima assoluta del “Klavierkonzert” di Max Doehlemann a lei dedicato. Intense anche l’attività cameristica in diverse formazioni e le collaborazioni stabili con musicisti come il violinista Alessandro Cervo, il flautista Luciano Tristaino, il LuDIAL Trio ed il pianista Cord Garben, con cui si esibisce da circa dieci anni. Collabora con diversi compositori quali Peter Wittrich, Rodion Schtschedrin , Fabrizio de Rossi Re, Luca Lombardi. Incide per Rai, Hessischer e Bayerischer Rundfunk e per la DAD Records e Rara Records. E’ tra i fondatori dell’ Ensemble “UmbraeSonorae” , formazione da camera con la quale si dedica allo studio del repertorio moderno e alla ricerca nella musica nuova. Titolare della cattedra di Musica da Camera al conservatorio di Fermo, svolge regolarmente attività didattica in varie istituzioni tedesche.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento