Fermo – Dichiarazione Imu – Scade la Tasi per enti non commerciali

Fermo - Dichiarazione Imu – Scade la Tasi per enti non commerciali

Il primo dicembre scade il termine di presentazione della dichiarazione IMU-TASI per gli enti non commerciali al fine di godere del beneficio dell’esenzione d’imposta di cui all’art. 7 comma 1 lett. i) del D.Lgs. 504/92 .

Tale norma – originariamente prevista per l’ICI ma valida anche per l’IMU -, prevede l’esenzione dal tributo per gli immobili posseduti da enti che non hanno per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciale e sino destinati esclusivamente ad attività assistenziali, previdenziali, sanitarie, di ricerca scientifica, didattiche, ricettive, culturali, ricreative e sportive, nonché delle attività di culto e purchè tali attività siano svolte con modalità non commerciali.

La norma al centro di numerose polemiche, pronunce giurisprudenziali ed interventi del legislatore, è quella in base alla quale, ad esempio, i locali della parrocchia destinati all’oratorio non pagano l’imposta ma l’appartamento affittato, ancorché di proprietà di un ente ecclesiastico si.

La dichiarazione – precisano le istruzioni ministeriali – deve essere presentata in caso di immobili esenti anche da annualità precedenti (esempio immobili posseduti e considerati esenti dal 2006), mentre non deve essere presentata per quegli immobili che – pur posseduti da enti non commerciali – non sono considerati esenti, sono stati regolarmente accatastati e scontano l’imposta (nell’esempio di cui sopra l’appartamento di proprietà della parrocchia regolarmente affittato).

La normativa parla di dichiarazione anche ai fini Tasi che essendo nel comune di Fermo limitata alle abitazioni principali su immobili di proprietà di enti non è dovuta (è dovuta la sola IMU).

Si ricorda che per gli enti non commerciali la dichiarazione è presentabile solo in via telematica e non cartacea .

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento