Concorso di Poesia

Fermo – La Confcommercio dal Prefetto per il problema sicurezza

Fermo - La Confcommercio dal Prefetto per il problema sicurezza

Una rappresentanza della Confcommercio ha incontrato nei giorni scorsi il Prefetto di Fermo per rappresentarle tutta la propria preoccupazione in merito ai recenti e continui fenomeni di furti negli stabilimenti balneari e nei pubblici esercizi.

Furti ben organizzati ed anche finalizzati alla realizzazione di altre progettualità che hanno portato via dalle aziende attrezzatura di lavoro come affettatrici, pentolame, friggitrici ed altro.

C’è insicurezza e paura tra gli operatori che quotidianamente vivono sulla propria pelle il rischio di vedersi rapinati e perdere il risultato del lavoro quotidiano che, con tanti sforzi, si è realizzato.

Ricevere nei propri esercizi i controlli da parte delle forze dell’ordine e degli enti interessati per la verifica del rispetto delle leggi esistenti, in materia di commercio, sicurezza e tutela dei lavoratori , è una consolidata pratica che l’operatore è abituato a ricevere perché I controlli, di qualsiasi natura essi siano, sono sempre necessari, in quanto contribuiscono a mantenere costante il rispetto della legalità, ma, in questo attuale momento serve, potenziare quelli dedicati alla deterrenza e al presidio del territorio.

Il Prefetto di Fermo ha ascoltato con molto interesse quanto esposto dai rappresentanti della Confcommercio assicurando il massimo impegno di tutte le forze dell’Ordine nell’ottica di garantire sicurezza a cittadini e commercianti.

Erano presenti all’incontro il presidente provinciale Confcommercio Riccardo Tarantini, il direttore MTeresa Scriboni, il V. presidente della delegazione di PSGiorgio,, Giampiero Marcattili, il Presidente del Comitato antiabusivismo Giuliano Parlatoni, Il Presidente di Porto Sant’Elpidio Daniele Gatti, i Presidenti dei Pubblici Esercizi Sandro Santanafessa e Piero De Santis.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento