Fermo – Prima pietra del nuovo Montessori a San Claudio

Fermo - Prima pietra del nuovo Montessori a San Claudio

E’ stata posta ieri mattina a Campiglione di Fermo la prima pietra del nuovo Centro Servizi San Claudio destinato all’Istituto Montessori.

Sotto la guida dell’Assessore ai Lavori Pubblici Luigi Montanini che ha ben coordinato gli interventi erano in molti ieri mattina alla Scuola dell’Infanzia di San Claudio ad aver presenziato alla cerimonia tra politici, educatori e gente comune. Presenti il Presidente della Provincia Fabrizio Cesetti, il vice Presidente del Consiglio Regionale Rosalba Ortenzi, il Direttore del Distretto Sanitario Licio Lavini e molti altri volti politici e medici del nostro territorio.

“Il Montessori è uno dei fiori all’occhiello di Fermo – spiega la Brambatti – “E’ un’espressione di forza, volontariato e impegno della nostra città che vuole venire incontro alle esigenze di natura socio-sanitaria grazie ad una forte sintonia ad oggi con l’Asur. Una struttura, quella di San Giuliano, che doveva essere migliorata e abbiamo deciso di investire in questo territorio che in un anno e mezzo dovrebbe veder sorgere questo nuovo polo sanitario”.

“Il centro Montessori abbraccia le esigenze di tutta la provincia, non solo di Fermo – afferma il progettista Ingegner Egidio Santucci e per questo era importante prevederlo in una zona più baricentrica, fuori dalla città”.

Una superficie di 1173 mq divisa tra Centro ambulatoriale di riabilitazione e Presidio di riabilitazione funzionale a ciclo diurno: sale formazione , 16 ambulatori, 8 locali destinati ad attività educative, refettorio, palestra e un giardino fiosioterapico all’aperto oltre a servizi a prova di disabile.

Un progetto di ultima generazione quello che verrà realizzato dalla Ditta Desideri di Ascoli Piceno, una struttura antisismica, rispondente a tutte le norme di prevenzione antincendio, accreditata dalla Regione, autoprotetta dai rischi fulmini, di classe energetica A. E poi gli impianti, di riscaldamento radiante a pavimento e di condizionamento estivo oltre che solare termico.

Un importo di 1.746.000 euro finanziato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e che , come spiega l’assessore Zechini – “fornisce una migliore qualità degli spazi educativi, che sono quelli di crescita delle persone”.

Una storia quella del Centro Montessori che ci viene raccontata con gioia e soddisfazione dal Direttore dell’Unità Operativa Disabili Marco Marchetti a cui fa eco la direttrice sanitaria Verusca Gasparroni che definisce questo “un momento storico per il Centro Montessori”.
Dopo la cerimonia e gli interventi, pochi passi in un bel corteo di sorrisi verso l’area dove sorgerà il nuovo plesso: Don Luigi Traini che ci sottolinea l’importanza di ogni “inizio” e dà la benedizione mentre il sindaco, l’Assessore Montanini e l’onorevole Francesco Verducci si mettono il cappello da addetti ai lavori e, raggiunti anche dal prefetto Angela Pagliuca, armati di pale mettono la prima pietra.

[images type=”carousel” cols=”five” auto_duration=”2000″ auto_slide=”true” lightbox=”true”]
[image link=”1879″ image=”1879″]
[image link=”1878″ image=”1878″]
[image link=”1877″ image=”1877″]
[image link=”1876″ image=”1876″]
[image link=”1875″ image=”1875″]
[image link=”1874″ image=”1874″]
[image link=”1873″ image=”1873″]
[image link=”1872″ image=”1872″]
[image link=”1871″ image=”1871″]
[image link=”1870″ image=”1870″]
[image link=”1869″ image=”1869″]
[image link=”1868″ image=”1868″]
[image link=”1867″ image=”1867″]
[image link=”1866″ image=”1866″]
[image link=”1865″ image=”1865″]
[image link=”1864″ image=”1864″]
[image link=”1863″ image=”1863″]
[image link=”1862″ image=”1862″]
[image link=”1861″ image=”1861″]
[image link=”1860″ image=”1860″]
[image link=”1859″ image=”1859″]
[image link=”1858″ image=”1858″]
[image link=”1857″ image=”1857″]
[image link=”1856″ image=”1856″]
[/images]

Che sia un Montessori migliore per tutti.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento