FERMO – PROTOCOLLO D’INTESA TRA AREA VASTA 4 E INRCA PER UNA RETE INTEGRATA DI SERVIZI

FERMO - PROTOCOLLO D’INTESA TRA AREA VASTA 4 E INRCA PER UNA RETE INTEGRATA DI SERVIZI

E’ stato sottoscritto in data di ieri (17/12/2014) un protocollo di intesa tra l’Area Vasta 4 di Fermo e l’INRCA per una rete integrata di servizi. Il protocollo è stato formalizzato presso il Presidio Ospedaliero di Ricerca INRCA di Fermo con la partecipazione del Direttore dell’Area Vasta 4, Dott. Alberto Carelli, e del Direttore Sanitario dell’INRCA, Dott. Claudio Maria Maffei, presente in rappresentanza del Direttore Generale Dottor Giuseppe Zuccatelli.
Il protocollo regolamenta diversi aspetti della collaborazione tra il Presidio INRCA e i servizi dell’Area Vasta 4, sia ospedalieri che territoriali. Esso infatti ricomprende percorsi diversi tra cui la dimissione protetta dal Presidio dell’INRCA verso il territorio, il trasferimento all’INRCA dall’Ospedale di Fermo sia dei pazienti acuti da ricoverare in geriatria, che di quelli da ricoverare nei reparti di riabilitazione sia di tipo neurologico-motorio che di tipo cardiologico.
L’obiettivo è quello di favorire la presa in carico complessiva dei problemi sanitari dei cittadini del fermano, che grazie a questo protocollo vengono accompagnati in tutto il percorso dal pronto soccorso alla dimissione dopo un ricovero acuto o riabilitativo.
Il protocollo è frutto dell’impegno di diversi gruppi professionali dei due Enti, ASUR Area Vasta 4 e INRCA in rappresentanza di numerose discipline (tra cui medicina d’urgenza, cardiologia, neurologia, geriatria e riabilitazione), di più professioni (particolarmente rappresentata quella infermieristica, oltre a quella medica) e di più livelli operativi (ospedale e distretti). Il coordinamento è stato curato dalle Direzioni Mediche dei Presidi Ospedalieri ASUR e INRCA di Fermo.
Il rapporto di stretta integrazione tra i due ospedali si svilupperà ulteriormente nel 2015 con l’apertura di un reparto di post-acuzie a gestione comune presso l’INRCA. All’incontro hanno partecipato tutti gli operatori e dirigenti coinvolti nella predisposizione del protocollo.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento