Festa della Mamma Ucraina, un pomeriggio di festa e solidarietà al Parco Karol Wojtyla di San Benedetto


SAN BENEDETTO – L’Associazione di volontariato per tutte l’età Anteas di San Benedetto del Tronto e la Federazione nazionale pensionati Cisl,in collaborazione con il Comitato di quartiere Sant’Antonio, l’Associazione Le Ali della Vita ODV e il Bar Bono caffè, hanno organizzato in occasione della Festa della Mamma un pomeriggio di giochi e divertimenti presso il Parco Karol Wojtyla, per condividere questo giorno particolare con le coraggiose e forti mamme ucraine e le loro famiglie accolte nella nostra città a seguito della guerra.

Un pomeriggio all’insegna dell’amicizia e dello svago per grandi e bambini, in cui non è mancato anche un torneo di calcetto dell’amicizia e una sorpresa finale: doni per le mamme ucraine, in gran parte lavori ad uncinetto realizzati dalle volontarie dell’Anteas, e giocattoli e regali vari per i loro figli.

A questo pomeriggio di festa hanno presenziato il Senatore Giorgio Fede, l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di San Benedetto del Tronto Andrea Sanguigni, e i Consiglieri Comunali Giselda Mancaniello, Pasqualino Piunti (Vicepresidente vicario ANCI Marche ) ed  Emanuela Carboni.

Grande soddisfazione è stata espressa dalle realtà associative che hanno collaborato alla riuscita di questa bella manifestazione di solidarietà al popolo ucraino: dal Comitato di Quartiere Sant’Antonio, che, tramite l’Associazione Antoniana Eventi ha messo a disposizione spazi e attrezzature per la festa, all’Associazione Le Ali della Vita ODV, che ha ringraziato tutti quei sambenedettesi che donando per l’occasione diversi giochi e regali hanno permesso di poter donare un sorriso ai tanti bambini e ragazzi presenti alla festa, fino al Bar Bono Caffè, che ha sottolineato il valore dell’unione concretizzatasi tra varie associazioni per realizzare questo pomeriggio all’insegna dell’inclusione e della solidarietà.

L’Anteas di San Benedetto del Tronto e la Federazione Nazionale Pensionati Cisl, infine, hanno ringraziato per la preziosa collaborazione alla realizzazione della festa anche Kairos, la Caritas di San Benedetto del Tronto, la Parrocchia di Sant’Antonio di Padova, la Croce Rossa Italiana – Comitato di San Benedetto del Tronto, e, per la collaborazione negli inviti alle mamme ucraine e le loro famiglie, la Chiesa dei Padri Sacramentini,  L’Associazione Ora et Labora, il Centro Solidarietà Porto d’Ascoli , le insegnati dei corsi di italiano della Caritas e Utes della nostra città, insieme a tutte le mamme che si sono unitenell’organizzazione di questa giornata di festa.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...