Festival del Pensiero Plurale: La vita ha senso? la parola ai classici con Ivano Dionigi

ANCONA -Secondo appuntamento questa sera al Teatro Sperimentale con la rassegna “Le parole della filosofia” (ore 21): protagonista della serata sarà Ivano Dionigi, latinista insiste, che coniuga insieme filologia e filosofi.  I  suoi autori privilegiati sono Lucrezio e Seneca, ai quali ha dedicato importanti studi e, recentemente, un bel libro intitolato “Quando la vita ti viene a trovare” (pubblicato da Laterza), dove tra l’altro mette in dialogo i due scrittori latini in un confronto incentrato sul senso della vita, che è la questione messa a tema della XXIII edizione della rassegna, che quest’anno oltre agli “Incontri con i filosofi” e alla “Scuola di filosofia”, prevede anche la sperimentazione della “filosofia in movimento” e un “debate filosofico” di studenti liceali proprio su epicureismo e stoicismo.

Dopo il grande successo dell’incontro con Vito Mancuso, c’è grande attesa per questo secondo evento, data la notorietà di Ivano Dionigi, professore emerito all’Università di Bologna, di cui è stato Rettore e dove dirige il Centro studi “La permanenza del classico”; direttore della rivista “Latinitas”, Dionigi è stato nominato presidente della Pontificia Accademia di Latinità, ed è impegnato anche a livello sociale ed ecclesiale: è presidente della Fondazione “Don Gaudiano” nella sua Pesaro.

La conversazione del prossimo 4 marzo pone il problema del senso della vita sulla base dei classici e alla luce di un “pensiero lungo” che tiene insieme e spiega i diversi punti di vista nella consapevolezza che la parola “finis” è il vero nome dell’uomo, in quanto significa -come spiega Dionigi- “la fine del patire, il fine da raggiungere, il confine da oltrepassare”.

Del pensiero classico occorre farsi “eredi” come lo studioso pesarese chiarisce nell’omonimo volume (pubblicato da Rizzoli), in cui -insieme con altri pensatori- invita a “ripensare i padri”, memori dell’ammonimento, secondo cui ciò che è ereditato dai padri deve essere conquistato per essere posseduto. E l’incontro con un grande latinista, qual è Ivano Dionigi, è occasione preziosa per andare in questa direzione attraverso un esercizio pubblico del pensiero, come da ventitré anni si propone questa rassegna ideata e diretta da Giancarlo Galeazzi e promossa dal Comune di Ancona.

L’ingresso allo Sperimentale è libero, fino ad esaurimento dei posti.

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...