Folignano, i ragazzi al lavoro per il progetto Ci sto? Affare fatica


FOLIGNANO I ragazzi di Folignano si mettono all’opera e puliscono il lavatoio di Castel Folignano. Parte così il progetto estivo “Ci sto? Affare fatica”, coordinato dal CSV Marche ETS (Centro servizi per il volontariato) e finanziato dalla Regione Marche.

A fare loro visita per il primo giorno di lavoro ecco il sindaco Matteo Terrani e la consigliera comunale Raffaella Vagnoni.

«Quest’anno abbiamo scelto per questo progetto un lavoro davvero faticoso: ridare alla comunità un pezzo della sua storia. Anche se il lavoro dei ragazzi non sarà sufficiente, simbolicamente possiamo dire che hanno messo la prima pietra, la più importante. E questa è la soddisfazione più grande per loro che hanno lavorato e per tutta la comunità che vede finalmente iniziato un percorso di riqualificazione importante», afferma la consigliera.

Il Comune di Folignano ha aderito insieme ad altri comuni marchigiani al progetto rivolto ai ragazzi dai 16 ai 21 anni che li vede coinvolti in azioni di cittadinanza attiva per la cura e valorizzazione di beni e spazi pubblici.

Al termine di ogni settimana, come riconoscimento all’impegno profuso, i ragazzi vengono ricompensati con appositi “buoni fatica” del valore di 50 euro spendibili in abbigliamento, spese alimentari, libri scolastici e di lettura, sport e tempo libero, materiale informatico, negli esercizi commerciali convenzionati col proge

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...