Francesca Reggiani riaccende il CineTeatro di Pedaso: grande successo per Gatta Morta

PEDASO – Intensità scenica, gran ritmo comico ed acuta riflessione sulla quotidianità italiana. Tutto questo è stato lo spettacolo Gatta Morta, portata in scena con assoluta brillantezza dall’attrice umoristica Francesca Reggiani a Pedaso. La stagione teatrale pedasina non poteva riaprire nel migliore dei modi, vista la grandissima partecipazione di pubblico e la qualità dell’offerta teatrale, portata in scena dalla collaborazione tra il Comune di Pedaso e la vivace associazione Artistic Picenum.
Due ore intense di puro stand up commedian, con le imitazioni come testimonial dei grandi cavalli di battaglia dell’ eccellente allieva di Gigi Proietti: dalla Meloni alla virologa Ilaria Capua, da Concita De Gregorio a Sabrina Ferilli. Dal rapporto con il lockdown alla tecnologia, dal ruolo della donna moderna al concetto della sostenibilità ambientale: un originale monologo che mette in luce la visione critica ed intensa nell’ arte recitativa della comica romana, grazie al suo irresistibile ed inconfondibile stile teatrale.
La serata è stata elegantemente condotta dalla show girl Paulina Prieprzka, che ha aperto ufficialmente la serata sulle note della hit del momento ciao ciao della Rappresentante di Lista. Intervenuti alla serata il sindaco Berdini, il vice sindaco Bruti ed il consigliere Galasso che hanno illustrato la rassegna teatrale 2022; per i prossimi due mesi le kermesse in programma faranno di Pedaso un’eccellente vetrina del cabaret, della musica e dell’amatorialita’ nazionale.
Prossimi appuntamenti il ritorno di Roberto Ciufoli sabato 16 aprile e di Riccardo Fogli sabato 23 aprile nelle Marche in anteprima annuale.
Profonda soddisfazione da parte di tutto lo staff dell’ente policulturale Artistic Picenum, che sempre più brilla e sorprende nel contesto del
terzo settore locale; donata infine una caricatura a colori alla Reggiani grazie alla maestria di Emanuele Califano Lidak.

Commenti


commenti

Articoli Correlati

Loading...