Giornata nazionale della lettura, ecco il bel libro di Antonio De Signoribus: Colpa del gatto. Fiabe, fiabine, fiabacce” da poco in libreria


SAN BENEDETTO – Oggi, 24 marzo, ricorre la giornata nazionale della lettura. Proponiamo ai nostri lettori l’ultima fatica letteraria di Antonio De Signoribus, scrittore, filosofo,  nonché uno dei più grandi Maestri dì fiabistica internazionale, ovvero “Colpa del gatto. Fiabe, fiabine, fiabacce “ (Zefiro editore). È una nuova, straordinaria raccolta di fiabe, unica nel suo genere; raccolta che dal territorio marchigiano si allarga a macchia d’olio al territorio  nazionale. Le fiabe sono universali.

È un libro che tutti dovrebbero conoscere perché aiuta a dare uno sguardo più attento intorno alle generazioni che ci hanno preceduto, con i loro sogni, incantamenti e paure.
Il libro è diviso in tre capitoli: Fiabe, fiabine, fiabacce. Nel primo capitolo (fiabe) sono incluse quelle fiabe, più strutturate, che scavano in profondità e sono sempre a lieto fine. Nel secondo capitolo (fiabine) prevalgono invece temi più delicati e ironici, che strappano anche qualche sorriso. Le fiabe dei primi due capitoli erano riservate ai più piccoli, perché oltre all’incantesimo sul tempo, svolgevano e (svolgono) una funzione di incoraggiamento alla vita, anche quando i problemi sembravano (e sembrano) irrisolvibili.
Nel terzo capitolo (fiabacce) invece, vengono proposte tematiche che possono far paura,dove l’irrazionale compare più spesso.  Quest’ultimo capitolo, in genere,  il narratore,  lo riservava ai più grandi, dopo che i più impressionabili, erano già andati a letto.” Insomma, è un libro che si dovrebbe adottare nelle scuole, per la sua immensa valenza didattica e unicità comunicativa.
“La cosa che maggiormente mi ha colpito- sottolinea Francesco Liberati nella Prefazione- è che tali spunti e insegnamenti non vengono da una voce narrativa volta genericamente a divertire e acculturare un pubblico. Essi vengono da una pluralità di stimoli sensoriali( …)Le informazioni ci arrivano dalle sue fiabe in termini di sensazioni che, a volta, diventano fisiche. Ci sembra quasi di sentire l’avidità de Il “Contadino che Voleva troppo”. La cosa più importante è rimarcare come ogni fiaba di questo libro costituisca una esperienza che coinvolge il lettore in forma totale, grazie alla abilità linguistica che Antonio De Signoribus è riuscito a costruire nel corso del suo lavoro”.
“Colpa del gatto. Fiabe, fiabine, fiabacce” è disponibile librerie e negli store online.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...