Gran Fondo Laigueglia: la tradizione più forte del meteo, dopo due rinvii gemellaggio con quella di Alassio

SAN BENEDETTO – Dopo i dispetti del meteo che, per ben due volte, hanno imposto il rinvio forzato, il prossimo 22 aprile – seppur in gemellaggio con la Granfondo di Alassio – andrà finalmente in scena la 20esima edizione della Granfondo Internazionale Laigueglia.

Perse (almeno per quest’anno) le insegne originali di “gara d’apertura del calendario granfondistico”, l’evento ligure conserva comunque intatto tutto il suo fascino, restando – per tradizione – uno degli appuntamenti più attesi dai ciclo-amatori italiani.

Primo evento del 2018 per il Gs Alpi (che concluderà la sua stagione organizzativa il prossimo 14 ottobre con la “Laigueglia in Rosa”), l’edizione del ventennale della Granfondo Internazionale Laigueglia avrà nuovamente come fiore all’occhiello la sicurezza, con il percorso quasi interamente chiuso al traffico e presidiato da circa 150 volontari e la gestione satellitare dell’evento con tutti i mezzi di corsa dotati di Gps e costantemente in contatto con la consolle operativa.

La città di Alassio ospiterà tutta la logistica dell’evento, ma il via sarà dato da corso Badarò a Laigueglia. Il percorso, invece, ricalcherà quello della Gran Fondo di Alassio con arrivo in salita collocato al Santuario della Madonna della Guardia (info@gsalpi.it).

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...