Grande attesa per l’avvio dell’attività 2022 del club CAEM/Lodovico Scarfiotti con la 240 minuti sotto le stelle


MACERATA – Riprenderà sabato prossimo da Treia (Macerata) l’attività organizzativa del club CAEM/Lodovico Scarfiotti, il primo sodalizio marchigiano dedicato ad auto e moto d’epoca, fondato a Recanati nel 1976 e punto di riferimento per la conservazione del patrimonio motoristico, oltre che del movimento culturale e turistico che ruota attorno ai suoi eventi.

Il CAEM è reduce da un fantastico 2021, dove malgrado la pandemia, ha potuto essere parte integrante del Circuito Tricolore ASI, con il patrocinio del Ministero del Turismo e dell’ANCI, tra le dieci manifestazioni più importanti a livello nazionale con la Rievocazione del Circuito motociclistico Chienti e Potenza. La manifestazione è risultata prima tra gli eventi moto con il conseguimento della Pedivella d’Oro, ambito premio assegnato dall’ASI, ed è stata confermata anche per quest’anno tra gli eventi top del settore, rappresentando un interessantissimo viaggio tra cultura, turismo e agonismo tra le bellezze offerte dalle cittadine del maceratese e dai suoi musei.

Questo 2022 si aprirà quindi SABATO 26 MARZO con la 15^ edizione dell’apprezzata “240 minuti sotto le stelle” per auto d’epoca, che scatterà dalla suggestiva cittadina di Treia. L’evento, valido per il Campionato Formula Crono ASI, è ambito dagli appassionati di regolarità, che dovranno misurarsi lungo un percorso di circa 135 km nel maceratese, con controlli orari che scandiranno i tre settori, e con un totale di oltre cinquanta prove di abilità suddivise in sei sezioni.

Come sempre il CAEM/Scarfiotti ha il supporto delle Amministrazioni locali positivamente impegnate a favorire questo tipo di eventi che esaltano le qualità turistiche, paesaggistiche e gastronomiche del territorio. L’appuntarnento per gli equipaggi partecipanti (ne sono previsti quaranta) è dalle ore 14,30 in Piazza della Repubblica a Treia, con il via previsto per le ore 17 ed arrivo sempre a Treia dalle ore 21. La manifestazione si concluderà con le premiazioni di merito per la classifica assoluta, la femminile e la Young.

Sono attesi al via i migliori regolaristi del centro Italia, impegnati nella serie nazionale e intenzionati a scrivere il loro nome nel prestigioso albo d’oro della “240 minuti”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...