Grande successo della gara di kayak velocità all’ interno del porto di San Benedetto


SAN BENEDETTO – Ottimo intuito e perfetta organizzazione, questo è il commento dei vertici regionali della Federazione Italiana Canoa Kayak alla gara interregionale di velocità organizzata dalla Lega Navale Italiana di San Benedetto del Tronto, svoltasi all’interno del bacino portuale di San Benedetto del Tronto, nello specchio acqueo a ridosso della flottiglia peschereccia, ferma in banchina per la festività domenicale.

Hanno partecipato al raduno quattro società,  LNI Ancona, LNI Sbt,  Canottieri Pesaro, Canottieri  “La Pescara” di Pescara, per un totale di oltre 20 atleti.  Tre le gare in programma: la gara sprint dei mt. 200 disputata su diverse batterie e con un alto indice di spettacolarità; la gara sui metri 1000 alla quale hanno partecipato le categorie maggiori, Ragazzi, Junior, Senior e Master e infine  quella dei 2000 metri, riservata alle categorie Cadetti A, Cadetti B, Allievi B e Ragazzi.

Gli atleti della Lega Navale Italiana di San Benedetto si sono confermati ai massimi livelli della specialità facendo incetta di medaglie e aggiudicandosi diversi primi posti. In particolare va segnalato l’exploit  di Francesco Lanciotti che nelle gare dei 200 mt e del 1000 mt, ha fatto segnare il migliore tempo assoluto precedendo atleti  di categorie superiori e molto più esperti. Il coach Mirko Fazzini, non nasconde l’ambizione di riuscire nell’intento di portare l’atleta alle finali nazionali che si disputeranno all’Idroscalo di  Milano,  il prossimo settembre.

Il team della Lega Navale di San Benedetto del Tronto si è aggiudicato anche il trofeo a squadre,  prevalendo  nettamente sulle altre società nel punteggio complessivo. Il comitato organizzatore e la  LNI di SBT esprimono grande soddisfazione  per l’ottima riuscita della manifestazione e per  il grande entusiasmo mostrato dagli atleti, specie i più giovani,  e desiderano rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che ne hanno reso possibile il successo,  ad iniziare dal comandante della locale Capitaneria, Alessio Morelli,  alla cui sensibilità va il merito di avere reso possibile replicare il successo della scorsa edizione, quando, per la prima  volta nella storia della città,  è stato aperto il suggestivo bacino del porto ad un evento sportivo di tale portata.

L’auspicio è di poter inserire stabilmente l’appuntamento sportivo nel calendario agonistico della Federazione, allargandola,   perché no, ad un ambito anche nazionale.  Degno di nota, e riconosciuto ai più alti livelli federali,  è, infatti,  il ruolo sempre più rilevante assunto dalla Lega Navale Italiana di SBT nella diffusione di uno sport ricco di fascino come il Kayak velocità.

Un doveroso  ringraziamento va anche allo sponsor unico della manifestazione la società “Euromarche”  di Porto Sant’Elpidio.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...