Grottammare, al Teatro delle Energie torna la rassegna Oh che bel Castello

GROTTAMMARE – Torna al Teatro delle Energie di Grottammare l’appuntamento con la stagione teatrale per i ragazzi e la famiglie “Oh che bel Castello”, giunto alla sua sesta edizione.  Si inizia il 12 gennaio con “Avventure Straordinarie”, spettacolo messo in scena dalla compagnia “Proscenio Teatro Ragazzi” di Fermo.

Il 9 febbraio sarà invece la volta della compagnia “Teatro dei Colori” di Avezzano con “Alice nel Paese delle Meraviglie”. Il primo marzo è invece la volta di Hansel e Gretel postato in scena dal Teatro Bertold Brecht di Formia.

Ma ci saranno anche degli appuntamenti per le scuole. Quello del 31 gennaio (“Dinosauri – L’ultimo T-Rex era un bullo”) e del 13 marzo(“Cappuccetto e la nonna”).

“Salutiamo questa nuova stagione -dice Martina Sciarroni, consigliera delegato alle politiche giovanili- composta da cinque spettacoli, tre dedicati al teatro per le famiglie e due al teatro a scuola. Dall’antica Grecia sappiamo che il teatro è molto importante per costruire l’identità di un cittadino cosciente. Nel gioco del teatro, il pubblico è fondamentale quanto gli attori”.

“Con questa iniziativa -sottolinea Marco Renzi direttore artistico della rassegna- vogliamo contribuire a formare pubblico, proprio come una scuola. Il progetto contiene 2 anime scuola e famiglia, che compenetrandosi generano risultati. Andare a teatro con la famiglia è una scelta, andare a teatro con la scuola significa rendere il teatro un’occasione per  tutti. Grottammare è l’unica realtà che si caratterizza per entrambe le opportunità. Possiamo fin da ora dire che per quanto riguarda gli appuntamenti domenicali siamo quasi sul tutto esaurito e ospiteremo al Teatro delle Energie anche scolaresche da Cupra Marittima”.

Nel corso dell’illustrazione del programma, Renzi ha sottolineato le caratteristiche di ogni spettacolo, soffermandosi in particolare  del 9 febbraio (Alice nel paese delle meraviglie). “Una tecnica magica e spettacolare quella del Teatro Nero, dove i bambini non vedranno gli attori ma solo le cose che gli attori, vestiti completamente di nero e illuminati da una particolare luce, faranno muovere sul palco”.

E’ già aperta la campagna abbonamenti al prezzo di 15 euro, mentre il biglietto singolo costa 6 euro. Compleanno a teatro o gruppi di 10 persone a ingresso scontato.

 

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...