Grottammare – Casa di Alice, rinvio a giudizio per gli operatori coinvolti

Grottammare - Estate 2015, spiagge libere più sicure.

Notificati dalla Procura della Repubblica di Fermo i rinvii a giudizio immediato per i cinque educatori della “Casa di Alice” di Grottammare arrestati a luglio per i presunti maltrattamenti su ragazzi autistici e ora agli arresti domiciliari. Questo a pochi giorni dall’ approvazione della Legge regionale
sull’Autismo. Al termine delle indagini il Pm Domenico Seccia ha formulato l’istanza che è stata accolta dal Gip, Cozzolino, che ha fissato l’udienza
dibattimentale per il 21 gennaio 2015. Non si esclude la possibilità che le indagini si dirigano anche verso altre persone sempre legate in qualche modo a Casa di Alice. Diverse le ipotesi di reato, dai maltrattamenti al sequestro di persona. Come preannunciato i genitori dei ragazzi autistici, fruitori della struttura socio educativa e riabilitativa di via Cantiere, formalizzeranno nei prossimi giorni la costituzione di parte civile,
attraverso i loro legali.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento