Grottammare: Ci vuole un fisico bestiale, festa delle liste Solidarietà e Partecipazione e Città in movimento

GROTTAMMARE – Domani, domenica 29 aprile a partire dalle ore 10 si svolgerà l’iniziativa “Ci vuole un fisico bestiale”, una festa organizzata dal candidato sindaco Enrico Piergallini e dai candidati delle liste “Solidarietà e Partecipazione” e “Città in movimento” per incontrare la cittadinanza e trascorrere una mattina insieme.

“Siamo un gruppo giovane e dinamico – afferma il sindaco Enrico Piergallini – per questo vogliamo coinvolgere tutti in un’iniziativa che spinga a passeggiare per la nostra bella città, a godere degli spazi verdi cittadini, a riscoprire il piacere di stare insieme, a condividere le cose buone che ognuno di noi sa fare con le proprie mani”.

La mattina inizierà da Piazza Kursaal, punto di partenza della passeggiata sul lungomare verso San Benedetto del Tronto. Il punto di arrivo sarà la Pineta dei Bersaglieri, dove alle ore 11 inizieranno le attività, le animazioni e la musica per i più piccoli, le esibizioni sportive. Per l’occasione saranno aperti gratuitamente i gonfiabili e le giostre presenti nella pineta.

“Questo evento molto semplice, realizzato con poche risorse economiche ma tanto entusiasmo-aggiunge Piergallini- riassume i principi che da sempre sostengono la nostra idea di città: una città verde, rispettosa dell’ambiente, in salute, giovane, pensata per il futuro dei più piccoli, bella, nella quale sia possibile crescere bene. Difenderemo questo modello da chi vuole speculare sul nostro territorio, da coloro che non hanno la sensibilità necessaria per amministrare e da tutti quelli che vogliono far tornare indietro la nostra Grottammare. Al centro mettiamo i rapporti umani, la condivisione: alla festa ognuno porterà qualcosa fatto in casa, per offrirlo agli altri e magiare insieme. Nessun cartoccio di pesce, o panino o bicchiere di vino regalati per comprare voti, come fa la cattiva politica”.

Significativa anche la scelta della pineta: “Partiamo dalla Pineta dei Bersaglieri – spiega Piergallini – perché è stato uno tra i primi e più importanti progetti di riqualificazione del verde urbano attrezzato di questa amministrazione, un progetto esemplare che è stato molto apprezzato”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...