Grottammare e Cupra Marittima insieme per il progetto Spiagge Sicure

GROTTAMMARE – Comuni uniti per garantire “Spiagge Sicure”. Il Prefetto Rita Stentella e i sindaci di Grottammare e Cupra Marittima, Enrico Piergallini e Domenico D’Annibali, hanno firmato questa mattina, nella sede della Prefettura di Ascoli Piceno, i rispettivi protocolli d’intesa tra enti  e ufficio di Governo finalizzati ad interventi di sicurezza urbana per l’estate 2019.

Due documenti distinti, ma uniti dal progetto comune di prevenire e contrastare l’abusivismo commerciale e la contraffazione durante la stagione estiva, condividendo uomini e mezzi per lo svolgimento di servizi integrati. Presto, infatti, i Comandi delle due Polizie locali firmeranno un accordo che sperimenterà la prima collaborazione sul campo tra Grottammare e Cupra Marittima.

Per la realizzazione dei  progetti, i due Comuni hanno ottenuto un contributo di 42.000  ognuno dal Ministero dell’Interno-Dipartimento di Pubblica sicurezza. I fondi serviranno a sostenere i costi per potenziamento/rinnovamento dei mezzi, per assumere nuovo personale di polizia locale per i mesi di luglio e agosto, oltre al numero già stabilito per la stagione estiva, e mettere in campo attività di sensibilizzazione e comunicazione.

Nel ringraziare il Prefetto Rita Stentella, la vice prefetto vicario Anna Gargiulo e tutto il personale della Prefettura di Ascoli Piceno “per il sostegno, la collaborazione e la tempestività con le quali hanno accompagnato i Comuni nella realizzazione del progetto” i due amministratori dichiarano: “Siamo certi che i nostri due Comuni sapranno valorizzare al meglio le risorse a disposizione attraverso una riqualificazione complessiva dei mezzi e del personale a disposizione dei due corpi di Polizia locale. Possiamo dire, inoltre,  che il progetto ‘Spiagge sicure’ è il primo esperimento di collaborazione e coordinamento tra le Polizie locali di Grottammare e Cupra Marittima che permetterà a due comunità così vicine di affrontare insieme le questioni legate alla sicurezza di entrambi i territori”.

Le risorse ministeriali derivano dal Fondo per la sicurezza urbana, istituito dall’art. 35-quater del d.l. 4 ottobre 2018, n. 113, convertito dalla legge 1 dicembre 2018, n. 132.

Per l’anno 2019, una quota pari al 14% delle risorse del Fondo è destinato ai Comuni litoranei per il finanziamento di iniziative di prevenzione e contrasto dell’abusivismo commerciale e della vendita di prodotti contraffatti nella stagione estiva. I Comuni sono individuati in base alle presenze turistiche 2017 secondo i dati ISTAT.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...