Grottammare: monta la polemica sulla ristutturazione della sucola Speranza, l’assessore Olivieri: “Dopo le vancaze di Natale gli studenti torneranno nell’ edificio”

GROTTAMMARE – La ristrutturazione della scuola Speranza è oggetto di dibattito politico tra la maggiornaza e l’opposizione. La consigliera pentastellata Alessandra Manigrasso aveva detto: “Apprendiamo – afferma- che l’amministrazione comunale farà trovare sotto l’albero la strenna della scuola Speranza restaurata. Questo regalo permetterà agli alunni che erano stati trasferiti a svolgere le lezione altrove di tornare nella propria scuola. Insomma una bella sorpresa per i piccoli studenti. Tutto questo se fosse vero. La fine delle feste natalizie riporterà alcune classi solo al primo piano nel plesso Speranza ma questa resterà ancora un vero e proprio cantiere”.

Alla manigrasso risponde l’assessore ai lavori pubblici Manolo Olivieri. “La Manigrasso -scrive- monta una polemica sul nulla, ritornando sul cantiere della Scuola Speranza senza aggiungere nulla di nuovo, tentando solo di alzare un polverone di parole.

Innanzitutto l’amministrazione ha dichiarato nelle settimane scorse soltanto ciò che poi è stato realizzato: ci eravamo infatti impegnati a completare entro l’anno la demolizione del tetto in cemento e così è stato. Ora, superata la fase più rumorosa del cantiere, dopo le vacanze natalizie quasi tutti gli alunni della “Speranza” potranno tornare nell’edificio.

Per la fine lavori, ovviamente, mancano alcuni mesi. Non stiamo mica giocando con i mattoncini Lego! Soltanto chi ha poca esperienza di lavori edilizi complessi come questo poteva pensare che da settembre a dicembre si sarebbe potuto completare un progetto simile. I cittadini non sono tenuti ad essere competenti sull’argomento, ma un consigliere comunale si”.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...