Grottammare: Maurizio Battista presenta la 35esima edizione di Cabaret Amoremio, tutti ul palco il 19 e 20 luglio

di Martina Oddi

GROTTAMMARE – “Dovete coltivare il piacere di fare il monologo, da presentatore vi dico che feci questa cosa vent’anni fa e fui scartato: essere scartati o perdere non significa nulla” così Maurizio Battista si rivolge alla fitta schiera dei concorrenti che saranno selezionati – 8 su 25 – per dare loro il benvenuto a quella che delinea nelle intenzioni una bella manifestazione, in una versione tutta rivista è molto particolare.

“Davvero un’edizione 10.0 -aggiunge Battista- che ha alla base un lavoro appassionato e un impegno costante rivolto alla crescita” chiosa il comico che presenterà lo show. E continua “Siamo qui, cerchiamo di fare il massimo, poi ci sarà la selezione. Anche a chi non viene selezionato dico che potrebbe ritrovarsi qui tra qualche anno, come è successo a me: io venivo per 350 mila lire con la panda, dormivo sulla salaria, le cose si fanno per piacere e poi al talento va unito un impegno coerente”.

Giunta alla 35^ edizione (19-20 luglio prossimi), la manifestazione si arricchisce di diverse chicche, dalla nuova location in piazza Kursaal, debitamente addobbata e impreziosita da giochi di luci a led, fino alla scenografia, che vedrà sul palco una delle finalista di Italians got talent, Stefania Bruno, realizzatrice di racconti suggestivi in sabbia sia a tema che ispirati dalla curiosità del pubblico, e con lei un altro finalista del famoso show tricolore, Andrea Pares, bravissimo illusionista che arricchirà la coreografia sul palco.

E poi loro, i selezionatissimi comici irresistibili come lo è la kermesse, secondo Gino Troli, presidente dell’Amat “capace per lo spessore e la longevità di far identificare la comicità delle Marche in Grottammare”.

Il sindaco Enrico Piergallini e il consigliere regionale Fabio Urbinati hanno voluto ribadire il concetto. “Siamo veramente onorati di essere arrivati alla 35 edizione di Cabaret amore mio. Difficile e generoso fare entrare il pensiero dell’evento a cui tanto teniamo nei ritmi della tournée di Maurizio Battista, che ci ha lusingato con la sua attenzione ai concorrenti, e la sua capacità di rispondere alla magia delle novità introdotte quest’anno: cambia la localizzazione del festival che approda in una cornice ideale, piazza Kursaal; anche dal punto di vista scenico sarà un’edizione incredibile”.

Gli fa eco Urbinati: “La location di quest’anno rappresenta una grande cornice per la multisonante vetrina che sarà rilasciata sui canali televisivi. Grande impegno della regione: un festival consolidato ma con la direzione di Battista un tocco in più di lustro. Si tratta di un evento regionale di punta, sia perché il cabaret è arte diretta, e quindi prediletta, sia perché questa sarà l’edizione della svolta, con una location tutta nuova molto suggestiva, che incarna il paesaggio e i punti di forza della nostra terra, che, sebbene segnata dal sisma di due anni fa, ha fatto registrare grandi risultati negli eventi”.

Su tutto emerge la ricerca di nuovi talenti, insieme all’intento turistico e di intrattenimento. Puntualizza Troli: “Cabaret Grottammare, realizzato da Associazione degli aranci, Amat, come eccellenza finanziaria del Miur, con il sostegno del comune che arriva a 35 edizioni è una rarità, nelle marche è un risultato a cui arrivano in poche, forse allo sferisterio”.

Conclude Maurizio Battista: “Ci saranno ospiti del calibro di Silvan, un’istituzione internazionale in fatto di illusionismo” e poi a chi glielo fa notare “ si è vero sono stato scartato, ma era un percorso e si deve tendere sempre a crescere, si impara, con un po’ di talento, che serve anche quello, poi i risultati arrivano”. E c’è chi, a suggello della teoria di Battista, ricorda come molti grandi della comicità italiana dalla Lettizzetto a Aldo Giovanni e Giacomo, hanno partecipato durante gli albori della propria carriera ma come nessuno di loro ha vinto.

Il costo della partecipazione prevede biglietti e abbonamenti calmierati senza prevendita: gli abbonamenti a due serate 35 euro nel primo settore e e 30 euro nell’altro. Il costo delle singole serate è di 22 euro per il primo settore e 18 euro per il secondo. La vendita: dal 15 giugno solo abbonamenti, dal 30 saranno a disposizione i singoli biglietti.

Vendita online: vivaticket.it  ciaotickets.com

 

 

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...