Concorso di Poesia

Grottammare – Scuola, settimana corta per tutti.

si torna sui banchi

Grottammare – Scuola, settimana corta per tutti.
Più iscritti alla Primaria, negli edifici lavori agli sgoccioli.

Sono 1659 gli alunni in attesa della prima campanella dell’anno scolastico 2014/2015, che ricorderà oltre all’annunciata settimana corta per tutti (oggetto di un sondaggio tra le famiglie nei mesi scorsi) anche una nuova sezione per la Primaria. Oltre 400.000 euro è il valore dell’investimento in opere strutturali.

E’ aumentato il numero degli iscritti alla vecchia prima elementare (+14) e questo, unitamente a una serie di aggiustamenti tra sezioni, ha reso necessario formare una nuova classe per il plesso Speranza di via Garibaldi. Una classe in più anche per l’Infanzia del plesso di via Alighieri, ma solo per il trasferimento dalla sede di via Battisti. In totale, 1409 alunni sono iscritti all’Istituto Statale Comprensivo Leopardi (357 all’Infanzia, 667 alla Primaria, 385 alla Secondaria), mentre 250 in totale frequenteranno l’Istituto paritario Virgo Lauretana.

Mentre la dirigenza scolastica si appresta a comunicare orari e novità dell’anno (http://www.comprensivogrottammare.it), l’ufficio Scuola definisce gli ultimi dettagli sui servizi di trasporto e mensa, mentre i settori Manutenzioni e Lavori pubblici chiudono i lavori in corso.

Il primo comunica che le tariffe di scuolabus e buoni mensa restano invariate; in quest’ultimo caso, il servizio verrà attivato il 22 settembre nella Primaria Speranza, il 23 nel plesso centrale di via Toscanini, il 30 per la Secondaria di Zona Ascolani e dal 1° ottobre nelle Scuole dell’Infanzia. Novità per i pasti preparati esternamente, se ne occuperà la società di ristorazione Avendo srl. “L’amministrazione comunale è da sempre attenta anche alla scelta dei cibi somministrati ai ragazzi nelle nostre mense – afferma il consigliere delegato alle Politiche scolastiche Lina Lanciotti – Scelta che ricade laddove può esserci un miglior controllo e varietà. I menu sono tutti controllati in collaborazione con gli esperti nutrizionisti dell’ASUR”.

Per quanto riguarda il fronte delle opere, anche nelle scuole cittadine è stato attivato il Progetto Scuole Belle, nell’ambito del Piano di edilizia scolastica del Governo Renzi. Con l’ausilio di lavoratori socialmente utili, sono state ritinteggiate le pareti della Scuola dell’Infanzia di via Battisti e della Primaria Speranza.

Nel frattempo, sono in chiusura i lavori strutturali avviati nel corso dell’estate per un importo complessivo di 421.000 euro, finanziati per il 50% con fondi ministeriali: l’edificio di via Alighieri riapre migliorato nell’efficienza energetica e adeguato alle norme antisismiche, inoltre, con i fondi risparmiati dal ribasso della gara d’appalto, il Comune ha realizzato altri piccoli interventi tra cui un’aula informatica; opere importanti anche nella sede centrale, dove sono stati rifatti tutti gli infissi della palestra ed è in chiusura il lavoro di realizzazione di un ambiente per la conservazione dell’archivio della scuola.
Negli ultimi 4 anni, l’investimento in lavori di edilizia scolastica ammonta a 1.151.461,38 € (segue scheda in allegato).
“L’amministrazione di Grottammare ha sempre tenuto alta l’attenzione verso il mondo della scuola – dichiara il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Rocchi – La nostra politica mi muove in due direzioni parallele: quella della sicurezza, con gli annuali lavori di adeguamento strutturale, e quella della risposta alle esigenze delle famiglie, di cui la settimana corta è solo l’ esempio più recente”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento