Concorso di Poesia

Grottammare: Solidarietà e Partecipazione e Città in movimento individuano i candidati da inserire nelle liste

Grottammare - Piergallini replica aspramente alle dichiarazioni di Vesperini

GROTTAMMARE – Prosegue il percorso “Cantiere programma” per la definizione dei contenuti e l’individuazione delle persone che dovranno presentarsi a Grottammare nelle prossime elezioni amministrative 2018 del comune di Grottammare. Mercoledì si è svolta un’assemblea molto partecipata di “Solidarietà e Partecipazione” e “Città in movimento” per cominciare ad individuare i candidati da inserire nelle liste.

“L’incontro di mercoledì – dichiara il sindaco Enrico Piergallini – è stato entusiasmante. Il gruppo ha avuto modo di conoscersi meglio soprattutto ascoltare le idee e le biografie di coloro che si sono avvicinati all’esperienza del movimento in questi anni. Con loro proseguiremo un percorso iniziato da mesi, affinché ciascun candidato sia preparato ad affrontare eventualmente l’incarico che i cittadini vorranno conferirgli. Competenza, preparazione, spirito di squadra e ideali condivisi: sono queste le colonne che danno solidità all’agire quotidiano di Solidarietà e Partecipazione. Una distanza di anni luce da liste civiche o presunti progetti politici messi insieme in fretta e furia poco prima delle tornate elettorali”.

Nei prossimi giorni sarà presentato alla stampa il “ponteggio” del “Cantiere programma”, ovvero le idee programmatiche emerse fino ad ora dai tavoli organizzati all’interno del movimento e dalle cinque assemblee aperte ai cittadini svolte nei quartieri della Città.

“Realismo e visione – prosegue Piergallini – ecco i due aspetti che caratterizzano le nostre idee programmatiche e il profilo dei nostri candidati. In tempi difficili come questi è necessario riscoprire la necessità dell’impegno civico per difendere le buone pratiche per cui la città di Grottammare è conosciuta in tutto il mondo; rispetto del territorio, economia sostenibile, turismo di qualità, partecipazione, crescita culturale, sostegno ai più deboli: su questi temi non arretreremo di un passo, perché si fa presto a tornare indietro, dilapidando in fretta quanto di buono è stato conquistato caparbiamente in questi anni”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...