Grottammare: torna Pompieropoli al Parco di Monte Castello

GROTTAMMARE – Torna domenica 16 giugno, dopo due anni di assenza “Pompieropoli”. Progetto che ha come scopo far comprendere ai bambini, attraverso i giochi, l’importanza della sicurezza e della prevenzione. L’ appuntamento è fissato nell’area del Parco di Monte Castello.

«Grazie alla disponibilità del comitato di quartiere Monti – ha detto il sindaco Enrico Piergallini – che ha mantenuto la promessa di animare la zona con almeno un evento all’anno, organizziamo nell’area del Parco di Monte Castello annesso al Belvedere dedicato ad Alceo Speranza una manifestazione volta al divertimento dei bambini con un risvolto educativo. Per noi è un segnale confortante vedere la collaborazione dei comitati di quartiere, perché significa che non siamo soli».

Soddisfatto il presidente del comitato di quartiere Monti, Nelson Carboni. «Ci mettiamo in gioco – ha dichiarato – e siamo entusiasti di proporre una cosa mai fatta finora. Grazie a tutti». Il parco sorge in zona Oasi dei Monti su un’area di circa 10.000 mq e ospiterà un’edizione storica di Pompieropoli, visto che per la prima volta in Italia sarà possibile coinvolgere nelle attività ludiche anche i bambini disabili, grazie alla collaborazione con alcune associazioni del territorio operanti nel settore.

Per l’intera giornata (dalle 9.30 alle 13 e dalle 15.30 alle 19 con la possibilità di pranzare in loco grazie alla presenza di alcuni stand gastronomici) tutti i bambini potranno divertirsi con la discesa dal palo, travi di equilibrio e basculanti, salire su una vera scala dei pompieri, tunnel, scivoli, basculanti adatte a bambini disabili, opera di spegnimento del fuoco attraverso delle lance e l’arrampicata su una torre conica di circa nove metri di altezza. Il tutto in assoluta sicurezza, grazie alla presenza di personale specializzato dei vigili del fuoco e a dell’attrezzatura ludica di nuovissima generazione.

«Inoltre – ha aggiunto Giacomo Sciarra, presidente del comitato territoriale di Ascoli e Fermo dell’associazione nazionale vigili del fuoco – tutti i bambini riceveranno un libretto con tanti consigli utili sulla sicurezza in casa, ma anche alcuni colorati gadget, spille con l’effigie della nostra mascotte Draghetto Grisù e il diploma di partecipazione. Noi siamo una Onlus e ringraziamo i nostri benefattori che ci permettono di fare queste cose e l’amministrazione comunale di Grottammare che ci ha messo a disposizione un sito meraviglioso per un evento unico nel suo genere».

Hanno partecipato alla presentazione dell’evento anche l’architetto Elisabetta Schiavoni dell’osservatorio ministeriale sul soccorso delle persone con esigenze speciali, l’ispettore Massimo Fazzini del comando provinciale dei vigili del fuoco di Ascoli Piceno, l’assessore al turismo e alle politiche giovanili Lorenzo Rossi e il responsabile comunale della Protezione Civile Bruno Talamonti.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...