Grottammare – Verde urbano, la manutenzione prosegue in pineta

Grottammare - Verde urbano, la manutenzione prosegue in pineta

Sicurezza ancora in primo piano nel nuovo affidamento del Servizio Manutenzioni, che ha assegnato nei giorni scorsi a una ditta esterna lavori di potatura completa su altri 131 alberi del verde pubblico.

Le opere serviranno al mantenimento della forma e della sicurezza di 108 pini che si trovano nella Pineta dei Bersaglieri e di 23 pini che si trovano nel piazzale della scuola di via Toscanini.

Verranno eseguite dalla ditta Collina Stefano di Grottammare per un costo di 5.099,86 €.

I lavori di potatura appena affidati si accodano a quelli in corso sul Lungomare iniziati da qualche settimana. In questo caso, la manutenzione è eseguita da personale interno e riguarda le piante di oleandro, in tutto 158 esemplari: il lavoro sugli oleandri è partito da 41 piante
lungo la SS16 (opera terminata) e sta proseguendo su altre 117 del Lungomare.

In generale, si tratta di un programma di interventi sistematici nei luoghi sensibili della città come piazze, scuole, strade ad alto transito, per un investimento finora di circa 50.000 €.

Il progetto, infatti, non è ancora terminato perché è in corso l’iter per l’affidamento di nuovi lavori di manutenzione ai tigli del quartiere Artisti, mentre è stato recentemente ultimato il ridimensionamento delle chiome troppo voluminose dei pini nel piazzale della Scuola
Speranza, in via Garibaldi, preceduto nei mesi scorsi dall’abbattimento di un albero che aveva perso i requisiti di sicurezza, ovvero, fusto troppo inclinato e lesioni nel punto di intersezione delle ramificazioni principali.

C’è la cura ma anche valorizzazione del patrimonio di tutti a sostenere il programma degli interventi: riavvicinare i cittadini ai luoghi pubblici, infatti, è il senso politico dell’iniziativa, partita nell’aprile scorso: “Il programma di interventi sul verde – spiega il sindaco Enrico Piergallini – non ha solo il compito di prevenire incidenti che potrebbero compromettere la sicurezza dei cittadini ma assolve a una funzione culturale, ovvero riconciliare le persone con il bene pubblico”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento