Grottazzolina – Pallavolo Serie B1: amichevoli precampion​ato M&G Videx

l'amichevole con chiusi

Grottazzolina – Pallavolo Serie B1: amichevoli precampion​ato M&G Videx

Il trittico di amichevoli in sei giorni si chiude… con un pareggio!

PARTITA EQUILIBRATA TRA DUE BELLE SQUADRE, CON CHIUSI CHE FA LA VOCE GROSSA NEI PRIMI DUE SET E LA VIDEX CHE SALE IN CATTEDRA NEL FINALE

Il pareggio nel volley è un risultato alquanto insolito, eppure nelle gare amichevoli precampionato c’è spazio anche per questo genere di finali…
Tra Chiusi e Grottazzolina, insomma, si ricomincia da dove si era lasciato, ossia da mille e più battaglie (sportive si intende) tra due compagini che tanto spettacolo hanno dato nel passato campionato (nello stesso girone di B2 poi vinto dai grottesi) e che infine, giustamente, si ritrovano entrambe promosse in B1.
Stavolta, però, il girone non sarà lo stesso, in quanto il coach Emma Villas Romano Giannini (vecchia conoscenza di Grottazzolina dove ha ancora tanti amici) se la vedrà con le avversarie del nord-ovest (girone A), mentre per la Videx sarà girone B, con avversarie del nord-est.
La squadra toscana, al vero, è apparsa decisamente molto attrezzata per il prossimo torneo, con tante frecce al proprio arco ed una panchina che definire tale è certamente riduttivo: confermato il blocco protagonista della passata stagione, sono arrivati tanti ulteriori elementi come Marini (nell’occasione preferito a Scappaticcio per il più classico dei turn-over), De Rosas, Lipparini… tanto per citarne alcuni. Elementi che probabilmente giocherebbero titolari altrove. Ed in effetti l’abbondanza premia in avvio la truppa di Chiusi, nonostante sia la Videx a partire meglio: Di Marco e soci tuttavia impattano a quota 15 ed accelerano chiudendo in proprio favore primo e secondo parziale.
La grinta Videx però è ormai proverbiale, ed il carattere dei ragazzi di Ortenzi esce fuori nel terzo set chiuso poi ai vantaggi con un Bruschi decisamente sugli scudi. Senza storia il quarto parziale, dove il bel gioco espresso dai locali fa il paio con la notevole dose di errori da parte dei toscani.
“Si chiude per noi una settimana intensa – le parole a caldo dell’assistant coach Videx Michele Cruciani – in cui abbiamo disputato ben tre amichevoli in sei giorni, di cui due con squadre di Serie A2 (Porto Potenza ed Ortona – NDR) e l’ultima di stasera con una B1 che è quasi una A2 per la qualità dell’organico. Sono state gare intense e molto difficili in cui abbiamo cercato di far abituare i ragazzi alle difficoltà che si potranno presentare in un campionato complicato come la B1. Nello scorso torneo i nostri ragazzi si erano quasi “abituati” a vincere, e ciò inconsciamente può portare ad affrontare gli avversari con leggerezza. Da quest’anno è d’obbligo azzerare tutto, e queste partite servono proprio a questo. Stiamo pian piano crescendo, ma c’è ancora tanto da lavorare per portare il livello di gioco agli standard cui siamo capaci di arrivare.”
Ora i ragazzi avranno un paio di giorni di meritato riposo dopo una settimana decisamente “pesante” in termini fisici ma soprattutto psicologici, condita oltretutto dalla trasferta di un paio di giorni fa ad Ortona. Da lunedì, però, di nuovo tutti in palestra a sudare che di strada da fare ce n’è ancora tantissima. La direzione, comunque, appare quella giusta!

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento