Il Gruppo Gabrielli traccia il bilancio del 2016: concretezza e prossimità, asset su cui riconoscersi

ASCOLI PICENO  –  La propria gente, il proprio territorio, l ’ambiente, il sociale: questi temi sono elementi importantissimi per il Gruppo Gabrielli. Il bilancio delle attività svolte per ciascuno di loro nel corso del 2016, fotograta un piano d’ interventi mirati e focalizzati sui bisogni reali e manifesti: l’impegno dell’azienda si traduce in azioni concrete e coordinate con voci autorevoli del territorio per soddisfare i bisogni della gente. Tra queste, il Banco Alimentare, partner solido con il quale a partire dal 2010 si è potuto costruire tanto: a seguito dell’accordo, il Gruppo Gabrielli si impegna quotidianamente a donare l’invenduto per ragioni commerciali ma ancora perfettamente edibile da un punto di vista organolettico alle strutture facenti capo alla Fondazione e presenti nelle regioni in cui opera il Gruppo.

Nel 2016 sono stati donati 26.143,35 i kg grazie al coinvolgimento di 18 punti di vendita (nel dettaglio 17 punti di vendita e il cedi )che hanno permesso di soddisfarei bisogni di  molte persone. Ogni anno inoltre, gli Oasi e i Tigre partecipano alla giornata della colletta alimentare potenziando i benefici della partnership in favore di chi grava in una situazione di necessità e da quest’anno prenderà il via uniniziativa esclusiva” Un’ora per il Banco” attraverso la quale il Gruppo Gabrielli  a Perugia, città pilota, donerà referenze selezionate dai propri consumatori per potenziare il supporto alla fondazione sempre pronta a riversare al territorio tanta operosità.

Tante le iniziative realizzate e quelle da portare avanti grazie alla sinergia con il FAI, riferimento per il Gruppo Gabrielli per la tutela e la promozione del territorio attraverso la valorizzazione della cultura quale bene da tramandare in tutte le sue forme. Anche quest’anno l’Azienda contribuisce alle aperture delle giornate FAI di Primavera nelle Regioni Marche e Abruzzo con ferma convinzione che sia necessario continuare ad essere vicini anche così ai territori colpiti dal terremoto.

Funzionale alla mission orientata alla soddisfazione dei bisogni della gente è la collaborazione con l’associazione Famiglie Numerose grazie alla quale il Gruppo Gabrielli può garantire e riservare ai nuclei che rientrano in tale caratterizzazione una speciale scontistica in due giorni della settimana semplicemente esibendo la fidelity card Carta Unika e comprovando il proprio status. Dal 2012 al 2016 sono state sottoscritte circa 1600 tessere fedeltà Unika finalizzate alla fruizione del servizio con un incremento dal 2015 al 2016 del 14%del numero dei clienti che hanno potuto beneficiare di un risparmio medio di circa 210 euro annui godendo nel contempo di tutte le altre offerte riservate quotidianamente ai fidelizzati.

Va ricordata anche l’importante iniziativa “Oasi accanto a te” per coloro che vivono uno stato di mobilità o disoccupazione comprovata ai quali vengono riservati 4 bonus mensili per uno sconto del 10%da spendere ognuno in una settimana del mese su una spesa massima di 100 euro. Nel 2016 i Clienti che hanno beneficiato dell’iniziativa sono stati 745 per un fatturato di circa 826.000 euro.

Oltre a quelle descritte sopra, fanno parte dell’attività di responsabilità sociale d’impresa tutte quelle operazioni estemporanee ma sempre rispondenti ai bisogni reali del territorio, che l’azienda mette in atto a volte anche tenendo conto dei fatti di cronaca come quelli legati al sisma iniziato nell’agosto 2016. Grazie alla prossimità territoriale infatti l’azienda ha potuto attivarsi immediatamente secondo le necessità segnalate da Protezione Civile e Croce Rossa e concorrere alla grande macchina dei soccorsi. Vanno ricordati nel contempo partner importanti ai quali l’azienda ha dato la propria vicinanza come lo Iom, La lega del Filo d’Oro, Macerata Opera Festival e tante altre realtà di riferimento utili al territorio. “

“Secondo l’Onu, la Sostenibilità è la capacità di assicurare il soddisfacimento delle necessità del presente, senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i loro stessi bisogni – commenta la dr.ssa Barbara Gabrielli – vicepresidente del Gruppo –   questa definizione incarna i nostri valori, contribuisce a definire i nostri obiettivi imprenditoriali e a orientare il nostro operato futuro avendo chiara la responsabilità delle nostre azioni e il loro impatto sulla società”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento