Concorso di Poesia

I Cadetti e le Cadette dell’ Atletica Collection Sambenedettese al comando del campionato regionale

SAN BENEDETTO – SI è svolta a Macerata la prima fase dei Campionati Regionali di Società delle categoria Cadetti/e ed Allievi/e. Si preannunciava un week end avaro di soddisfazioni per la Collection Atletica Sambenedettese viste le numerose assenze di molti atleti di spicco tra gli Orange, tra cui alcune punte di diamante come Emma Silvestri, Alessandro Caccini ed Isabel Ruggieri. Ma anche questa volta è stata una due giorni piena di soddisfazioni per il club rivierasco. Infatti, ribadendo una leadership marchigiana conseguita negli ultimi due anni, sia i Cadetti che le Cadette sono già al comando della classifica regionale dopo la prima fase e si propongono come favoriti per la vittoria finale che significherebbe un clamoroso tris sia a livello femminile che maschile.

Sono state ben dieci le vittorie conseguite dagli atleti della Collection, un numero impressionante che avrebbe potuto essere di gran lunga superiore se non ci fossero state le assenze già evidenziate. Tra le Cadette, eccellente progresso per la velocista Irene Pagliarini che sbriciola il suo record sociale negli 80 metri abbassandolo di ben 27 centesimi giungendo seconda con 10”16 e conseguendo ben due successi nei 300 metri con il nuovo personal best di 42”16 e nella staffetta 4 x 100 con 51”30 assieme alle compagne Giulia Caucci, Giorgia Di Salvatore ed Anthea Pagnanelli.

La Pagnanelli si è inoltre imposta nei 300 metri ad ostacoli con 48”06 e migliorandosi nel lungo con 5,07, mentre Giulia Caucci si è migliorata sia negli 80 metri (11”19) che negli 80 metri ad ostacoli con 12”88 giungendo seconda, lo stesso piazzamento conseguito da Giorgia Di Salvatore nel getto del peso e da Eva Joao Paolo, lunghista di smisurato talento ma con guai fisici da risolvere, che si è cimentata nel lancio del disco lanciando a 29,87 e sbriciolando il precedente record sociale che durava da ben 11 anni e che apparteneva a Michela Colli con 26,31.

Sempre nel lancio del disco personal best per Giorgia Di Salvatore con 24,82 mentre Eva è giunta anche seconda nel lancio del giavellotto con 23,85. Da segnalare inoltre la buona prestazione e secondo posto nel lancio del martello da parte di Martha Di Girolamo con 28,35 che migliora il record sociale della Ricci del 2014 di 27,42 e le promettenti prestazioni da parte dell’offidana Beatrice Costantini che salta nell’asta 2 metri e corre i 1000 metri in 3’35”17.

Trai Cadetti triplete per Luca Patrizi il quale compie un vero e proprio capolavoro aggiudicandosi, a suon di record personali, sia gli 80 metri con 9”77 che i 300 metri con 39”10 oltre a vincere, assieme a Davide Mancini, Daniele Silvestri e Riccardo Ciribeni , la staffetta 4 x 100 con il tempo di 48”62. Ciribeni poi primeggia  nettamente nei 300 ad ostacoli con 45”79 mentre Silvestri salta 1,50 nell’alto e si migliora nei 100 metri ad ostacoli con 15”01, così come Mancini nel lungo che atterra a 5,05.

Ottime prestazioni anche da parte di Ivan Damiani nei 1200 siepi con 3’52”50 e nei 2000 metri con  6’40”89 e da evidenziare inoltre gli altri cadetti e cadette che hanno contribuito a questo provvisorio primato in classifica : Elena Giorgini, Marica Di Donato, Sara Massari, Francesca Pignotti, Valerio Fede, Edaordo De Marco, Raffaele Albertini e Jacopo Rossetti.

Passiamo alla categoria Allievi dove il protagonista assoluto è stato Edoardo Giommarini che ha combattuto contro gli avversari ma soprattutto contro i suoi fantasmi ed è volato oltre l’asticella posta a 4 metri e 20 nel salto con l’asta. Giommy ha finalmente espresso in gara la misura che il suo allenatore Peppe Giorgini sapeva da tempo essere alla sua portata e si è finalmente sbloccato, davanti agli occhi commossi della sua prima tifosa, la mamma runner Katya De Angelis. Edoardo, esaltato della sua performance nell’asta, si è poi nettamente migliorato nel lancio del disco lanciando a 33,57.

Successo di Emanuele Mancini nei 400 metri ad ostacoli con 59”53 dopo essere giunto secondo nei 110 metri ad ostacoli con 15”46, stessa piazza per Emanuel Farella nel peso con una bordata a 11,74 oltre ad un buon 31,87 nel martello dove è giunto terzo. Piazza d’onore per Edoardo Silvestri nel lungo con 6,04 il quale, assieme ai suoi compagni Giorgio Di Giacinto, Emanuele Mancini e Kristzian Czimmermann , sono giunti terzi nella staffetta 4 x100 con 45”84.

Buone prestazioni di Alessio Patrizi (55”20 nei 400 e 2’09”44 negli 800 ), di Massimo Tanzi, straordinario talento offidano, che è tornato alle gare nei 200 metri con 24”54 e di Leo Splendiani nei 1500 metri con 4’41”35. Tra le allieve, vittoria nel peso di Alessia Mariani con 11,61 oltre a migliorarsi nel lancio del martello con 29,11 mentre Lara Prosperi giunge seconda negli 800 metri con 2’26”27 e terza Arianna Bruno nei 100 metri ad ostacoli con 17”02

Un enorme plauso va al dream team dei tecnici della Collection Atletica Sambenedettese che, ancora una volta, dimostrano il proprio valore ed abnegazione con cui preparano i giovani atleti. Ci riferiamo ad Adalgisa Vecchiola, Anna Mancini, Carlo Sebastiani, Cesare Alesi, Federico Latini, Francesco Butteri, Mauro Marselletti, Patrizia Bruni e Peppe Giorgini, oltre ad evidenziare l’eccellente sinergia con il movimento dell’atletica offidana che sta dando dei frutti tangibili alla compagine rivierasca.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...