I dati della Cig nelle Marche nel primo trimestre 2022, l’analisi della Cgil


SAN BENEDETTO – Nel primo trimestre del 2022 sono state richieste e autorizzate complessivamente circa 5 milioni di ore di Cassa integrazione, FIS e altri fondi di solidarietà. Il Covid-19, a differenza del 2021, ha inciso per il 39,5% del totale delle ore.

E’ quanto emerge dai dati INPS, elaborati dall’IRES CGIL Marche. In particolare, la CIG (ordinaria, straordinaria e in deroga) si attesta a 4,5 milioni di ore, mentre il ricorso a FIS e altri fondi arriva a 500 mila ore. 

Le ore complessivamente autorizzate di CIG sono state 1,7 milioni nella provincia di Ancona, 1 milione nella province di Ascoli Piceno e Fermo, 1,2 milioni nella provincia di Pesaro Urbino e 498  mila in quella di Macerata.

Osservando i dati relativi alla distribuzione delle ore nei singoli rami di attività corrispondenti alle diverse gestioni INPS della Cassa Integrazione Guadagni, l’industria assorbe la maggior parte delle ore autorizzate (3.580.825). Le ore registrate nel terziario sono 736 mila, mentre nell’edilizia sono 153 mila. 

Per quanto riguarda le ore di CIG nei principali settori dell’industria, la meccanica è quello in cui si registrano più ore (1,4 milioni); seguono i settori del calzaturiero (1,1 milioni) e dell’abbigliamento (530 mila). 

Per ciò che concerne il terziario, il settore del commercio è quello in cui si registrano più ore (318 mila); segue il settore delle agenzie di viaggio, immobiliari (270 mila) e quello degli alberghi e pubblici esercizi (78 mila). 

Si osserva altresì che tendenzialmente le ore di CIG ritornano pressappoco ai livelli pre-pandemia, seppur con differenze tra rami di attività e settori. Infatti, il terziario appare oggi ancora più in difficoltà sia rispetto al 2018 che al 2019. Nello stesso periodo, nell’industria si è agli stessi livelli di utilizzo della cassa pre-pandemia ma, al contempo, il calzaturiero e l’abbigliamento registrano livelli superiori del pre-pandemia.

“Preoccupa l’aumento delle ore di cig nei settori della moda , che quasi raddoppiano rispetto al primo trimestre 2018 e cioè prima della pandemia – dichiara Giuseppe Santarelli, segretario generale Cgil Marche – anche nella metalmeccanica aumenta il ricorso alla cassa. Questo significa che già il rimbalzo della crescita di fine 2021 si sta esaurendo  e, oltre ai tradizionali problemi legati alle esportazioni verso la Russia e i paesi vicini, siamo di fronte alla difficoltà di reperire materie prime anche in altri settori trainanti del manifatturiero. A questo punto, si pone il tema stesso del futuro dell’industria manifatturiera delle Marche, che avrebbe bisogno di politiche di sostegno da parte della regione, anche in relazioni ai fondi, a partire dal Pnrr, pronto per i prossimi mesi”.

 

Ore autorizzate di Cassa Integrazione Guadagni  nel I trimestre per provincia
  2018 2019 2021 2022
Ancona 1.682.673 1.821.072 5.423.299 1.729.414
Ascoli Piceno e Fermo 1.587.651 969.764 5.508.622 1.036.446
Macerata 456.834 371.502 5.219.879 498.687
Pesaro Urbino 357.084 316.137 5.093.779 1.226.168
Marche 4.084.242 3.478.475 21.245.579 4.490.715

 

Ore autorizzate di CIG nelle Marche nel I trimestre  per rami
  2018 2019 2021 2022
Industria 3.454.037 2.984.837 14.983.635 3.580.825
Edilizia 252.385 420.665 635.823 153.678
Artigianato 56.877 23.224 129.092 14.536
Commercio 320.943 49.749 5.363.540 736.138
Settori vari 133.489 5.538
Totale 4.084.242 3.478.475 21.245.579 4.490.715

 

                                     CIG: ore autorizzate nell’industria nelle Marche – I trimestre  
  2018 2019 2021 2022
 Meccaniche e metallurgiche 2.043.125 1.276.885 6.188.052 1.476.864
 Pelli, cuoio e calzature 407.551 745.833 3.351.025 1.167.363
 Tessili e Abbigliamento 239.575 290.876 1.477.588 530.633
 Chimica, petrolchimica, gomma e plastica 170.822 318.078 1.074.885 43.826
 Legno 400.084 240.186 927.481 266.117
 Carta, stampa ed editoria 80.989 32.835 862.115 29.930
 Trasporti e comunicazioni 9.313 17.391 330.560 1.588
 Altro 102.578 62.753 771.929 64.504
 Totale 3.454.037 2.984.837 14.983.635 3.580.825

 

                                           CIG: ore autorizzate nel terziario nelle Marche – I trimestre  
  2018 2019 2021 2022
Commercio all’ingrosso 741.681 241.590
Commercio al minuto 293.235 12.971 1.036.024 76.501
Studi professionali, vigilanza, case di cura 13.165 19.535 1.019.465 69.033
Agenzie viaggio, immobiliari 601 498.677 270.150
Alberghi, pubblici esercizi 14.543 16.642 2.067.693 78.864
Totale 320.943 49.749 5.363.540 736.138

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...