I Rotary Club della provincia di Ascoli Piceno e Teramo insieme per l’eradicazione della polio nel mondo. Al residence Le Terrazze cena di beneficenza

SAN BENEDETTO – Sarà devoluto alla eradicazione della polio nel mondo, il ricavato della serata organizzata dal Rotary Club Hatriaticum Picenum, in collaborazione con gli altri sei club delle province di Ascoli Piceno e di Teramo: San Benedetto del Tronto, San Benedetto Nord, Ascoli, Teramo Centro, Teramo Nord Centenario, Teramo Est, sviluppata al Residence Le Terrazze di Grottammare.


Dopo l’intervento introduttivo del Presidente del Rotary Club Hatriaticum Picenum, Silvano Scardecchia, che ha descritto la meritoria azione del Rotary International, finalizzata all’eliminazione totale del virus della poliomielite, la parola è andata al relatore scientifico della serata, il dottor Antonio Santone, direttore dell’UOC Igiene e Sanità pubblica dell’ASL di Teramo, già in servizio presso l’analoga struttura sanitaria di San Benedetto, il quale si è soffermato sulla storia della vaccinazione contro la poliomielite, partendo dalle origini del virus, documentate fin dai tempi dell’antico Egitto, dal primo isolamento del virus, per arrivare al primo vaccino da virus inattivato intramuscolo sviluppato da Jonas Salk e successivamente al vaccino da virus vivo attenuato sviluppato da Albert Sabin.

Erano presenti numerosi Presidenti di Club Rotary: Massimo Esposito di San Benedetto del Tronto, Ennio Angelici di San Benedetto Nord, Paolo Petronio di Ascoli, Silviano Scardecchia di Roseto, Daniela Tondini di Teramo, Piera De Antoniis di Teramo Nord, Nereo Dell’Aventino del club di Lanciano e Barbara Rosati di Costa dei Trabocchi.

Alla conviviale, alla quale ha dato il suo contributo anche Nicoletta Traini, consulente Banca Mediolanum, era presente, inoltre, Gaetano Ricciardi, Assistente del Governatore del Distretto 2090 per la provincia di Teramo, mentre l’assessore alla sostenibilità ambientale e salute del comune di Grottammare, Alessandra Biocca, ha portato il saluto del sindaco Piergallini.
La serata è stata allietata dell’esibizione canora di Gloria Conti, dalla performance teatrale di Vincenzo Di Bonaventura e da quella poetica di Rossella Frollà, critico letterario e poeta, che sono state molto applaudite dai presenti e, inoltre, si è svolta anche una lotteria di beneficenza, con l’estrazione di premi, consistenti in una cassa di vini della Cantina La Fontursia, i cui vini sono stati serviti durante la cena, rappresentata dal titolare e sommelier Gianmarco Veccia, prodotti della Ernesi cosmofarmaceutica di San Benedetto e un monopattino elettrico, il cui ricavato verrà anch’esso devoluto per il progetto internazionale End Polio Now.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...