Il Centro Agroalimentare Piceno sempre più strategico per lo sviluppo del settore agroalimentare


SAN BENEDETTO – Questa mattina il sottosegretario MIPAAF, Senatore Francesco Battistoni, è stato in visita presso il Centro Agroalimentare Piceno, insieme a Riccardo Rigillo, Direttore Generale MIPAAF della Pesca Marittima e dell’Acquacoltura, al Presidente Italmercati Fabio Massimo Pallottini e ai vertici del Centro Agroalimentare Piceno: il Presidente Roberto Giacomini, il vice presidente Corrado Di Silverio e l’amministratore delegato Francesca Perotti.

Sul tavolo, alcune tematiche importanti, tra cui la possibilità di accedere a dei fondi dedicati del MIPAAF per lo sviluppo delle filiere agroalimentari della pesca. Queste misure consentiranno ai pescatori di trovare nuovi mercati per il loro prodotto, che passino anche attraverso l’innovazione e la trasformazione.

Il Senatore Francesco Battistoni  ha così commentato al termine dell’incontro: “In un mercato sempre più variegato il vero tratto distintivo su cui i nostri pescatori possono e devono puntare è la tracciabilità che diventa garanzia del nostro Made in Italy. La visita di oggi al CAAP Centro Agroalimentare Piceno e di alcune aziende di trasformazione del pesce è la riprova che puntare sulla filiera è la giusta direzione da percorrere. La sinergia fra ministero e mercati potrà essere di grande aiuto per lo sviluppo del settore ittico”.

L’amministratore delegato del CAAP Centro Agroalimentare Piceno Francesca Perotti ha detto: “Il Centro Agroalimentare Piceno può fare da capofila per attivare le filiere che coinvolgono le varie aziende del settore agroalimentare presenti al suo interno. Questo ci permetterebbe di partecipare a bandi per concretizzare tutte le opportunità contenute anche nel PNRR. Per quanto concerne la trasformazione del pesce, come abbiamo avuto modo di constatare anche durante la visita odierna, è fondamentale il valore aggiunto che riescono a garantire la competenza la professionalità degli operatori sambenedettesi e queste abilità portano anche alla creazione di nuove opportunità di lavoro”.

Il sindaco di San Benedetto del Tronto Antonio Spazzafumo ha aggiunto: “Dobbiamo offrire tutto il sostegno possibile allo sviluppo di settori strategici dell’economia del nostro territorio. A fronte della rapidità con cui i mercati cambiano, con settori come quello ittico oggi più che mai influenzati in maniera importante dai cambiamenti climatici, vogliamo battere ogni strada e cercare soluzioni per i nostri operatori affinché possano prosperare.

Per fare questo è necessario sviluppare le nuove idee in progetti innovativi e raccordare gli sforzi di tutti i portatori d’interesse del settore per la conquista di questo importante obiettivo. Da parte dell’Amministrazione comunale c’è massima disponibilità a sostenere la creazione e lo sviluppo di una filiera, che metta in comunicazione chi procura la risorsa ittica con chi la lavora e la commercializza, per massimizzare la resa del lavoro di ciascuno. Il tutto in un’ottica di salvaguardia dell’ecosistema marino, la cui salute è vitale per il benessere di tutto il settore”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...