Il Comune di Ancona a Durazzo per le pillole degli Youth Games dell’Adriatico e dello Ionio


ANCONA – Il Comune di Ancona con una rappresentanza degli Uffici Sport e Programmi Comunitari si trova in questi giorni a Durazzo insieme con la Società Sportiva Ancona Cab Stamura che partecipa con otto dei suoi atleti under 16 (quattro ragazze e quattro ragazzi) alle Pillole degli Youth Games, i Giochi della Macroregione dell’Adriatico e dello Ionio. L’evento di Durazzo fa parte della più ampia iniziativa ideata nel 2014 dall’Amministrazione comunale di Ancona e in particolare dall’assessore allo Sport Andrea Guidotti, e realizzata grazie alla collaborazione del Forum delle Città dell’Adriatico e dello Ionio.

In occasione dell’iniziativa di Durazzo il Segretario Generale del Forum Ida Simonella ha scritto al sindaco della città Albanese ricordando che gli Youth Games celebrano la formalizzazione, da parte dell’Unione europea, della strategia Ue per la Regione adriatico ionica (Eusair), “che – ha scritto Simonella – dà forza istituzionale agli ideali di pace, di sviluppo, di solidarietà dei popoli di questa grande area”. “Chi meglio dei ragazzi – ha proseguito il segretario – poteva celebrare questo approccio? Chi meglio dello sport poteva raccontare valori competitivi ma sani, di amicizia e di festa, di salute e di rispetto?”.

Alla prima edizione del 2014 sono seguiti gli eventi del 2016 e del 2019 e i Giochi sono stati riconosciuti come una best practice europea e sono tra i progetti di eccellenza dell’Erasmus +. “Oggi – conclude la lettera – passiamo il testimone di questi valori a Durazzo, per tenere alto lo spirito che ispira quei giochi”.

A Durazzo gli Stamurini prendono parte al torneo di basket 3×3, organizzato dal 7 al 9 settembre all’interno del progetto europeo dedicato ai giovani Eusair 4 Youth.

“Siamo felici – ha detto l’assessore allo Sport Andrea Guidotti – che questa iniziativa continui a camminare, non solo nella nostra città, ma nelle città della Macroregione. Era questo il nostro intento quando l’abbiamo ideata. Come sempre, inoltre, siamo orgogliosi dei nostri giovanissimi sportivi che in questa iniziativa rappresentano il tricolore italiano non solo con la loro bravura, ma anche con i loro sorrisi e con il loro entusiasmo. Complimenti a loro, ai tecnici e alla società che li sta facendo crescere con valori sani e importanti, nello stile di tutto lo sport anconetano, che oggi idealmente questi ragazzi rappresentano a Durazzo”.

La delegazione italiana è arrivata a Durazzo martedì 6 settembre e i giochi si sono ufficialmente aperti la mattina di mercoledì 7 al Comune di Durazzo con una parata di ottanta atleti provenienti dagli otto Paesi partecipanti: Albania, Bosnia, Croazia, Italia, Montenegro, Macedonia del Nord, Serbia.

Nel 2023 l’evento tornerà ad Ancona nella sua edizione completa.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...