Il corto Anna trionfa a Benevento: Grottammare si afferma alla kermesse ArTelesia, festival cineasta sociale tra i più prestigiosi d’ Europa

GROTTAMMARE – Continua l’ anno magico per lo short movie Anna, cortometraggio sociale dedicato all’Alzheimer, interamente ambientato nella città di Grottammare. Sabato 1 ottobre, in un gremito Teatro Vittorio Emanuele di Benevento, il cortometraggio Anna, opera del brillante regista Vincenzo Palazzo, convince  tutti ed ottiene l’ambito riconoscimento nella sezione DiVabili.
Alla presenza di innumerevoli celebrità dello star system attoriale italiano del calibro di Clizia Fornacier, Michela Andreozzi, Jenny De Nucci, Vittoria Schisano, Alice Sabatini e molti altri, la tematica di sensibilizzazione dell’Alzheimer, unita al fascino della trama incastonata tra borgo medioevale e lungomare liberty,  strappa applausi e consensi, suscita  riflessione ed appassiona la critica presente.
Oltre al premio miglior corto sociale, Daria Morelli si aggiudica il premio di miglior attrice protagonista, a completare la netta affermazione del progetto artistico e ad ulteriore testimonianza dello spessore recitativo dell’attrice italo americana. La kermesse è stata tradotta nel Lis linguaggio dei segni e sarà consultabile on line nel sito ufficiale della kermesse, patrocinata dal Ministero Beni ed attività culturali.
Profonda soddisfazione da parte di tutto lo staff dell’Artistic Picenum, che ha seguito con grande emozione il gran galà di premiazione:
” Condividiamo questa vittoria con la città di Grottammare, con la bellezza dei suoi cittadini e con il fascino dei suoi angoli, suggestivi ed incantevoli, capaci di emozionare e stupire  ovunque vengano proiettati. Rappresentarla negli appuntamenti cineasti italiani di qualità è per noi motivo di grande orgoglio e ringraziamo l’amministrazione comunale per aver patrocinato l’ iniziativa, sin dai suoi primi passi.
Quando si ha un intuizione artistica e si pensa di contribuire al bene della propria comunita’, bisogna sempre lottare con coraggio, non abbattendosi mai di fronte alle diffidenze iniziali; un’ idea spesa per una mission sociale va oltre tutto e speriamo che la nostra storia possa essere da volano per tutti quelli che credono in un sogno e che hanno volontà nell’ affermarlo, attraverso l’ arte. Infine un pensiero speciale va al ricordo del nostro associato Marco Meconi, che con grandissima determinazione contribuì, con il suo carisma, alla riuscita del set di ripresa: alla sua memoria l’ Artistic Picenum dedica questa importante affermazione.”
Dopo il trionfo al premio SorrisoRaiCinema e l’inserimento nella piattaforma mondiale WeShort giunge anche questa significata affermazione internazionale: Grottammare è dunque  regina del cortometraggio sociale.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...