Il documentario Dirò del Rodi approda sui canali televisivi nazionali, il 2 luglio su RaiStoria

SAN BENEDETTO – Dopo la diffusione via web, il documentario “Dirò del Rodi”, realizzato per conto dell’Amministrazione comunale dai registi Giacomo Cagnetti e Rovero Impiglia in occasione dei 50 anni dalla sciagura del motopesca avvenuta il 23 dicembre 1970, approda sui canali televisivi nazionali.

Grazie anche all’apporto della Fondazione “Libero Bizzarri”, che ha collaborato con il Comune per organizzare il cartellone delle iniziative commemorative, il lavoro realizzato da Cagnetti e Impiglia andrà in onda su RAISTORIA (canale 54 del digitale terrestre) venerdì 2 luglio alle ore 21,40. Sono inoltre previste repliche sabato 3 luglio alle ore 10, domenica 4 alle ore 7 e alle ore 23.40, giovedì 8 luglio alle ore 17.40.

“E’ un ulteriore riconoscimento al lungo e paziente lavoro che l’Amministrazione comunale, il suo Archivio storico, la Fondazione Bizzarri e i due registi hanno svolto per preparare questo documentario e tutto il cartellone degli eventi rievocativi – dice in proposito l’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri –voglio ricordare l’apporto dato da Sebastiano Somma, che ha prestato la sua voce al racconto per immagini imperniato in gran parte sull’opera del compianto fotocinereporter Alfredo Giammarini, e dalle illustrazioni animate di Carola Pignati.

Tutti insieme siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo che ci eravamo dati, quello di rielaborare un lutto collettivo trasformandolo in opportunità per far conoscere, adesso anche su scala nazionale, la forza e il desiderio di riscatto di questa comunità e le caratteristiche di una cultura del mare che permea profondamente questa terra”.

“Avremo un’altra occasione importante per far conoscere questo splendido lavoro il 9 luglio – annuncia l’assessore Ruggieri – quando “Dirò del Rodi” sarà presentato nel corso del secondo appuntamento di “Movie Star”, tre serate di un progetto proposto da Fondazione Marche Cultura che avranno come filo conduttore la rappresentazione nel cinema e nel documentario della nostra città”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...