Il ponte ciclopedonale sul fiume Tronto può diventare realtà: accordo Marche-Abruzzo per accelerarne la realizzazione

SAN BENEDETTO – Le Regioni Marche e Abruzzo hanno concordato di assegnare l’incarico all’Ufficio periferico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti “per accelerare le procedure amministrative di rilascio delle autorizzazioni, concessioni, permessi e nulla osta necessari alla realizzazione” del ponte ciclopedonale sul fiume Tronto.

La Giunta regionale delle Marche ha approvato oggi lo schema di accordo istituzionale che andrà sottoscritto tra Provveditorato e le due Regioni. In una fase avanzata dell’intervento, verrà rinnovato il protocollo del 2016 tra Marche, Abruzzo, Province di Ascoli Piceno e Teramo, Comuni di San Benedetto del Tronto e Martinsicuro, che incaricava la Provincia di Teramo.

“A seguito di incontri tra i sottoscrittori dell’intesa e di approfondimenti tecnici -spiega la vice presidente della regione Marche Anna Casini- si è ritenuto opportuno individuare la sede di Ancona come soggetto responsabile dell’attuazione del progetto, che rientra nell’ambito della Ciclovia nazionale Adriatica e di cui le Marche sono capofila delle sei Regioni interessate. La scelta ha motivazioni esclusivamente amministrative, condivise tra tutti i sottoscrittori dell’accordo, con l’obiettivo di concludere l’intervento nel più breve tempo tecnico possibile”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...