Il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale ing. Vincenzo Garofalo a San Benedetto, incontro in Capitaneria con il comandante Mancini


SAN BENEDETTO Visita istituzionale del presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale, ing. Vincenzo Garofalo, nella città di San Benedetto del Tronto.

Ricevuto in Municipio dal sindaco Antonio Spazzafumo e dai rappresentanti dell’Amministrazione comunale ed alla presenza del Comandante del porto, Capitano di Fregata Marco Mancini, il presidente ha trattato diverse tematiche afferenti alla valorizzazione del territorio e dei progetti che uniscono porto e città.

La discussione è proseguita, poi, presso la sede della Capitaneria di porto, incentrandosi sulle scelte strategiche che riguardano lo scalo piceno. Molti i temi trattati nel corso degli incontri, per fare il punto della situazione nell’area portuale sambenedettese e sulle tempistiche degli interventi già previsti – primo fra tutti, il prossimo dragaggio del porto – con l’obiettivo di ridare piena operatività all’intero sorgitore.

Un percorso condiviso che, attraverso una solida ed efficace programmazione, consentirà di intraprendere un rilancio delle attività connesse allo scalo. L’occasione della visita è stata quella di incontrare i due principali attori del porto, consolidando la sinergia necessaria per valorizzare le potenzialità che ruotano intorno al porto di San Benedetto del Tronto ed al suo waterfront.

“La città di San Benedetto del Tronto, per storia, tradizione e vocazione turistica, fonda la sua economia sulla risorsa mare. L’obiettivo comune – ha spiegato il Comandante Mancini – è quello di fornire sempre risposte all’intero cluster marittimo, oggi più di ieri, valorizzando le capacità produttive dello scalo e garantendo uno sviluppo sostenibile del territorio”.

A conclusione della visita, il Comandante Mancini ha confermato al Presidente Garofalo il supporto della Capitaneria di porto, nell’ambito dei rispettivi compiti istituzionali, per una governance condivisa che sappia coniugare le esigenze di sicurezza della navigazione e portuale con le scelte strategiche di programmazione e gestione dell’Autorità di Sistema Portuale.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...