Il progetto Pappa Fish arriva anche nelle mense delle scuole di Monsampolo del Tronto arriva Pappa FishM

MONSAMPOLO DEL TRONTO – Il Comune di Monsampolo del Tronto conferma anche quest’anno l’adesione al progetto Pappa Fish. Mangia bene, cresci sano come un pesce giunto oramai alla 5^ campagna educativa. L’iniziativa si propone di portare il pesce fresco locale, pescato a chilometro zero o allevato nel territorio regionale nella mensa scolastica di Monsampolo del Tronto.Alici, suri, moli, sgombri, vongole, pannocchie e totani ma anche la trota salmonata e/o fario.

Sono solo alcune delle tipologie di pesci e molluschi che, interpretate in ricette appetitose, arriveranno sulla tavola degli alunni a seconda della disponibilità e della stagione. Il progetto che è promosso dalla Regione Marche e finanziato al 70% con fondi Statali, Regionali ed Europei FEAMP (Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca) della programmazione 2014-2020, cui si unisce il Comune con proprie risorse, si propone di incentivare un’alimentazione consapevole e corretta tra gli alunni delle scuole e, contemporaneamente, intende valorizzare i prodotti del nostro mare e quelli che vengono ottenuti tramite allevamenti protetti della nostra Regione.

Saranno fornite circa 35 somministrazioni due volta la settimana il mercoledì e il venerdì.«Oltre alla somministrazione del pesce fresco locale nelle mense, il progetto si sviluppa anche a scuola attraverso un percorso di sensibilizzazione, svolto con la collaborazione dei docenti e grazie al personale qualificato del Centro CEA “Ambiente e Mare”, riconosciuto R. Marche della Partners in Service srls – afferma la Responsabile del Progetto, Biologa Nutrizionista dott.ssa Barbara Zambuchini”.

“La Campagna Pappa Fish A.S. 2018-2019 condotta da PARTNERS IN SERVICE SRLS, “Start Up Innovativa”, titolare del Centro di Educazione Ambientale CEA “Ambiente e Mare, riconosciuto Regione Marche, ha ottenuto il Patrocinio di FONDAZIONE UMBERTO VERONESI.Il Patrocinio trae la sue ragioni dagli obiettivi progettuali perseguiti da PIS Srl, Centro di Educazione Ambientale che attraverso l’inserimento del pesce fresco a mensa, in particolare quello azzurro, e l’attività educativa di supporto condotta nelle scuole, è in linea con i progetti di divulgazione sui corretti stili di vita a tavola promossi dalla Fondazione Umberto Veronesi.

La mensa scolastica non è quindi più soltanto il luogo fisico dove i bambini mangiano -conclude la dott.ssa Zambuchini- ma costituisce un punto di riferimento per costruire i presupposti di una sana e corretta alimentazione. Così, insieme al pesce fresco, i bambini potranno “nutrirsi” anche di capacità e competenze per essere protagonisti attivi delle proprie conoscenze, esperienze e scelte di consumo».

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...