Il sindacato Conapo ricorda al ministro dell’ Interno Salvini la situazione dei Vigili del Fuoco marchigiani

FERMO -“Dare seguito al programma di governo Lega-Movimento 5 stelle laddove per i vigili del fuoco prevede ‘l’adeguamento delle retribuzioni ai livelli previsti per le forze dell’ordine’ e annullare quindi la  assurda differenza esistente di 300 euro mensili. Ma anche azzerare le carenze di organico dei comandi delle Marche in cui mancano 62 uomini, poiché investire in assunzioni di nuovi pompieri non è una voce di costo fine a se stessa ma un incremento di sicurezza pubblica”.

Sono le richieste che Mirco Luconi, segretario del sindacato Conapo per le Marche, ha rivolto al ministro Salvini a margine dell’ inaugurazione della questura di Fermo, al quale ha anche consegnato “un dettagliato elenco delle necessità operative dei Vigili del Fuoco Marchigiani”.

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...