Il sindaco di Pesaro Matteo Ricci: «Marche Nord, serve un nuovo slancio e integrazione con il territorio»


PESARO – «Un nuovo slancio per l’azienda ospedaliera Marche Nord e la proposta della benemerenza della città all’ex primario del pronto soccorso Gnudi». Il sindaco Matteo Ricci interviene sul tema sanità:

«Negli ultimi due anni tutti hanno fatto un lavoro straordinario durante il Covid-19 e non posso che ringraziare. Ma è ora di guardare al futuro, sperando di esserci lasciati alle spalle la parte peggiore dell’emergenza. Le cose non vanno come vorremmo – continua Ricci – riceviamo periodicamente lamentele, da dentro e fuori l’ospedale. Inoltre la mobilità passiva negli ultimi anni è addirittura aumentata. Non possiamo sempre cavarcela dicendo che va tutto bene».

Secondo Ricci, «Ora che finalmente abbiamo messo un punto certo con la Regione sul nuovo ospedale a Muraglia, è il momento di entrare nel merito dei contenuti, senza ipocrisie e senza buttare polvere sotto il tappeto». L’Azienda ospedaliera, «per noi è indispensabile e vogliamo rilanciarla. Ha grandi professionalità e personale competente e appassionato. Ma non è l’eccellenza che il nord delle Marche merita.

Abbiamo bisogno di nuovo slancio e di integrazione con il territorio. Serve di un’Azienda che diventi riferimento interregionale. Per questo ho chiesto al Presidente Marco Perugini di mettere in calendario un Consiglio comunale sulla sanità. Sappiamo che la salute è una competenza regionale ma il Comune e la Provincia devono svolgere un ruolo forte». Non ultimo, «Proporrò all’assise la benemerenza della città per il dott. Umberto Gnudi, al quale va la mia gratitudine, vicinanza e il mio grande in bocca al lupo».

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...