Incidente mortale ad Ascoli Piceno, i Carabinieri arrestano il conducente del furgone per omicidio stradale


ASCOLI PICENO – Dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Ascoli Piceno riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Nella tarda serata di ieri, in  Ascoli Piceno, i Carabinieri della locale Compagnia, sono intervenuti su un incidente stradale tra un furgone, con a bordo quattro persone, e una moto condotta da un uomo di 33 anni residente nel Piceno il quale, purtroppo, decedeva sul colpo a seguito dei traumi riportati per il violento impatto frontale con il mezzo, alla cui guida vi era un 45enne operaio edile residente nel foggiano.

I Carabinieri intervenuti hanno eseguito tutti gli accertamenti del caso, procedendo ad effettuare l’esame etilometrico al conducente del mezzo che è risultato positivo, avendo un tasso alcolemico sei volte superiore al limite consentito. Considerati i rilievi eseguiti in base ai quali si sarebbe accertato che il furgone avrebbe invaso completamente la corsia opposta di marcia su una semicurva a destra e il risultato dell’alcoltest, l’uomo è stato dichiarato in arresto per omicidio stradale in stato di ebbrezza alcolica e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ascoli Piceno che ha disposto gli arresti domiciliari.

La patente di guida è stata ritirata e i mezzi posti sotto sequestro. L’arrestato sarà interrogato nei prossimi giorni da Gip del Tribunale di Ascoli Piceno a cui potrà fornire la propria versione dei fatti.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...