Inclusione, avviato il percorso di collaborazione con l’ENS Macerata

MACERATA – Nei giorni scorsi il vice sindaco e assessore alle Politiche Sociali Francesca D’Alessandro ha incontrato la presidente provinciale dell’Ens (Ente Nazionale Sordi) Macerata Maria Evangelista insieme all’interprete LIS Gino Pracchia e alla referente dell’Area Disabilità del Comune di Macerata Paola Agasucci.

L’incontro è stato incentrato sulla pianificazione di una programmazione sempre più dedicata e attenta, rivolta alle persone non udenti, in relazione ai percorsi culturali della città e su una sempre maggiore sensibilizzazione della comunità verso le persone con disabilità sensoriali, nell’ottica di un percorso di inclusione.

Dopo aver gettato le basi per la creazione di percorso di collaborazione, sinergia e condivisione, l’assessore D’Alessandro ha aggiunto che «saranno previsti anche degli interventi nelle scuole superiori volti a prevenire eventuali fenomeni di bullismo e promuovere le buone pratiche relazionali incentrate sul rispetto dell’altro e sul riconoscimento delle diversità come valore aggiunto».

«Accogliamo con grande soddisfazione questo percorso di collaborazione avviato con il Comune di Macerata volto a intraprendere una serie di iniziative utili alla sensibilizzazione della cittadinanza sul tema della sordità – ha aggiunto la presidente Evangelista -. Ringraziamo il vice sindaco per aver accolto e proposto questa importante sinergia che, nel tempo, favorirà sicuramente l’inclusione delle persone sorde».

Lo scorso 23 settembre, in occasione della Giornata internazionale della lingua dei segni, l’Amministrazione comunale aveva accolto l’invito dell’Ens Macerata di illuminare di blu lo Sferisterio per sensibilizzare la popolazione sulla necessità di riconoscere, promuovere e proteggere le oltre 200 differenti lingue dei segni nel mondo tra cui la LIS.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...