Indesit Fabriano – Santini (PD) – “Si garantisca stabilità produttiva, sviluppo e crescita”

Whirlpool conferma i tagli: Terzoni (M5s): "Piano di lacrime e sangue, il Governo passi ai fatti"

Si sono tenute stamattina le assemblee in sciopero nei siti produttivi della Indesit di Fabriano dopo la dichiarazione di 1.335 esuberi nell’impianto che dovrebbe essere chiuso per accorpare la produzione nel vicino stabilimento di Melano.

“Il Piano Industriale italiano presentato ieri da Whirlpool EMEA lascia intravedere solo una parte della strategia di riorganizzazione e integrazione della multinazionale dopo l’acquisizione di Indesit Company.” – commenta il candidato consigliere regionale del PD Stefano Santini – “A breve termine la garanzia occupazionale produttiva in primis, ma anche la riallocazione dei dipartimenti di Ricerca & Sviluppo e la progressiva integrazione degli uffici centrali e dei siti di assistenza post-vendita devono essere analizzati nel loro insieme per essere convincenti e non penalizzanti per gli occupati diretti e i colletti bianchi che lavorano e vivono nel comprensorio Fabrianese.

Poi i piani degli investimenti a medio-lungo termine di Whirlpool EMEA devono fornire la certezza della volontà di radicarsi al territorio in un tempo ragionevolmente lungo, non solo per garantire stabilità produttiva, ma anche sviluppo e crescita.

Affermare che la multinazionale abbia scelto Melano come sito per la produzione dei piani cottura per tutto il gruppo (ca. 2,2 Mio/pezzi) significa anche approfondire le ripercussioni sulla filiera produttiva dei fornitori e affrontare questioni di natura logistica e infrastrutturale legate al potenziamento del trasporto su ferro e alla viabilità su gomma Ancona-Perugia.

Per tutti questi motivi riterrei corretto che ai prossimi appuntamenti di approfondimento la multinazionale debba invitare i rappresentanti sindacali e politici regionali e del territorio Fabrianese e presentare un Piano Industriale focalizzato unitamente a un Piano di Riorganizzazione generale”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento