Intitolata a Paolo Attilio Zanaroli la sezione della Lega di San Benedetto del Tronto

SAN BENEDETTO – Intitolata a Paolo Attilio Zanaroli la sezione Lega Salvini Premier di San Benedetto del Tronto. Nato a Modena nel 1957, Alpino Paracadutista, entrò’ nell’Arma Carabinieri nel corpo speciale Paracadutisti battaglione Tuscania e condivise con la Folgore le sue prime due missioni in Libano tra il 1982 e 1984.

Alternò quindi altre 17 missioni all’estero tra cui Kossovo,Bosnia, Somalia, Iraq (nel corso delle quali sarà insignito del grado di Istruttore Nato) ad altre in Italia tra le quali l’operazione contro la mafia “Vespri Siciliani” che negli anni ‘90 porterà alla cattura di numerosi boss tra i quali Totò Riina.

Più volte decorato per le missioni, ha guidato con il grado di Capitano dal 1994 al 2001 la Compagnia Carabinieri di Fermo continuando poi la carriera fino al grado di Colonnello. E’ stata avviata la pratica per il riconoscimento del grado di Generale. Ormai da anni si era trasferito Riviera, dove risiedeva a Grottammare. Iscritto alla Lega di San Benedetto del Tronto, aveva creato e presieduto la commissione sicurezza.

All’apposizione della targa erano presenti oltre al commissario provinciale Roberto Maravalli, alla coordinatrice cittadina Laura Gorini, ai membri della commissione sicurezza della Lega di San Benedetto del Tronto, ai sostenitori e militanti, anche l’assessore regionale Giorgia Latini e il consigliere regionale Andrea Maria Antonini.

“Dedichiamo la nostra sezione cittadina alla memoria di una persona dalle doti umane e professionali particolari che ha lasciato con i suoi insegnamenti un profondo segno in ciascuno di noi“.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...