Ascoli Piceno – Istruttore condannato per violenze sessuali in caserma

Dieci mesi di reclusione, pena sospesa. Questa la sentenza di condanna emessa ieri a carico di un ex istruttore del 235/o Reggimento di addestramento volontari Piceno accusato di abuso d’ufficio continuato, violenza sessuale aggravata. Il processo si è svolto con rito abbreviato. Secondo la Procura, il militare avrebbe abusato dei poteri derivanti dal ruolo di istruttore. Il caporal maggiore ha dovuto rispondere anche di umiliazioni, vessazioni fisiche e verbali. Avrebbe colpito le allieve durante l’addestramento con calci, pugni, schiaffi dietro la nuca, anche utilizzando una bacchetta di plastica denominata la “picchiallieva”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento