L’ Annus Horribilis della Pandemaia nel rapporto 2020 della Caritas diocesana di San Benedetto, Ripatransone, Montalto Marche


SAN BENEDETTO – L’impatto devastante della pandemia, la risposta straordinaria di chi da sempre è accanto ai poveri e ai bisognosi. Viaggia su un doppio binario  l’analisi dei numeri snocciolati nel report 2020 della Caritas Diocesana di San Benedetto del Tronto.

Ben 8.202 gli interventi erogati dal gennaio al dicembre 2020 per fare fronte a problematiche economiche (31,3%), occupazionali (21,9%) e abitative (15,6%), ma anche familiari (10,5%) e di salute (8,3%).

A chiedere aiuto  sono per lo più uomini (53%) nella fascia di età compresa tra i 45 e i 54 anno. Smepre più gli italiani che si rivolgono alla struttura diratta da don Gianni Croci: nel 2019 erano il 30%, saliti al 48% nell’anno del Covid.

Ben 28.673 i pasti somministrati, 1.450 i pacchi alimentari distribuiti e 1.076 i buoni spesa consegnati nel periodo del lockdown per una spesa totale di 25.260 euro. 1.389 le prestazione mediche garantite di cui il 43% per visite odontoiatriche.

Tutto è stato reso possibile dalle donazione. 205.350 euro derivanti dall’ 8xmille che si aggiungono a contributi straordinari, offerte e fondi accoglienza che hanno permesso di movimentare oltre 700mila euro.

Ubi caritas, Deus ibi est, dove c’è carità, lì c’è Dio. Parole riprese da Papa Francesco lo scorso 26 giugno in occasione delle celebrazioni per il 50esimo della fondazione della Caritas Italiana.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...