L’ arcivescovo di Ancona mons. Angelo Spina incontra amminstratori e personale del Comune per gli auguri di Natale

ANCONA – Gratitudine per l’impegno quotidianamente svolto in favore della collettività e un augurio per ascendere verso una umanità piena, fatta di ascolto, attenzione e rispetto dell’altro.

E’ questo il nucleo del messaggio che l’Arcivescovo di Ancona e Osimo Mons. Angelo Spina ha rivolto questa mattina nella sala ex consiglio comunale agli Amministratori e ai dipendenti del Comune di Ancona in occasione delle imminenti festività natalizie.

Invitando i presenti a cogliere lo spirito della “bellezza disarmata” del presepe -quest’anno allestito con una dimensione monumentale in Piazza del Plebiscito-  Mons. Spina ha richiamato l’importanza  di mantenere nel mondo del lavoro e  nella società tutta un dialogo che sia “un duetto”, che sia, cioè, incontro, confronto e mai scontro, mai conflitto, con un chiaro riferimento al linguaggio ostile che caratterizza la comunicazione verbale e virtuale di quest’epoca e all’insofferenza crescente verso l’altro.

Un appello alla pace contenuto nell’esempio di Dio che si è fatto Uomo e nel messaggio “Pace in terra agli uomini di buona volontà” che è rafforzato- ha detto l’Arcivescovo- dal messaggio di San Francesco d’Assisi, il cui passaggio per la città di Ancona verso la terra d’Oriente -luogo sconosciuto e “diverso” – verrà celebrato il prossimo anno ad ottocento anni di distanza.

Ad accogliere l’Arcivescovo insieme alla giunta e alla presidente del Consiglio Susanna Dini,  il vicesindaco Pierpaolo Sediari (il sindaco era trattenuto da impegno non differibile) che ha ringraziato Mons. Spina per le sue parole e ha rivolto ai dipendenti attestazioni di riconoscenza per il lavoro delicato e difficile  che ogni giorno svolgono, senza il quale gli Amministratori non potrebbero portare a termine i propri  incarichi.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...