La Banca di Ripatransone e del Fermano regala ai suoi collaboratori una borraccia termica in acciaio inossidabile: l’illustratore è Marco Petrella


RIPATRANSONE – “CooperiAmo”: questo è l’hashtag con cui la Banca di Ripatransone e del Fermano ha contrassegnato la sua iniziativa speciale, scegliendo di regalare ai suoi collaboratori una borraccia termica in acciaio inossidabile, da 0,5 litri e provvedendo ad installare presso la Sede e presso tutte le filiali apposite colonnine erogatrici di acqua potabile.

Secondo un’indagine di Greenpeace realizzata prima della pandemia, l’acqua confezionata e consumata in Italia nell’ 82% dei casi è stata venduta in contenitori di plastica monouso e “quindi –  evidenzia il Presidente Banca di Ripatransone e del Fermano Michelino Michetti  – volendo trasmettere un messaggio simbolico, abbiamo scelto di condividere il suggerimento a non consumare plastica monouso”.

“La scelta di donarvi delle borracce termiche – scrive il Presidente Michelino Michetti nella lettera di accompagnamento inviata a tutti i dipendenti dell’Istituto  – parte da un dato di fatto: l’Italia è uno dei Paesi in cui l’acqua confezionata si vende di più in bottiglie di plastica monouso. L’idea, quindi, è di ridurre, insieme, il consumo di plastica e bere meno acqua imbottigliata in quel modo: non è il momento di chiedersi se ce la faremo, è il momento di iniziare a farlo”.

“Si tratta di un piccolo gesto – sottolinea  il Direttore   della Banca di Ripatransone e del Fermano, Vito Verdecchia   – un regalo che vuole sensibilizzare  tutti su quanto sia importante ridurre l’uso della plastica in Italia. Non è un problema che puntiamo a risolvere da soli, ovviamente, ma lo spirito del Credito Cooperativo ci ricorda, ogni giorno, che dobbiamo iniziare a cambiare innanzitutto noi stessi e, in questo caso, le nostre abitudini”.

Le borracce realizzate dalla Banca di Ripatransone e del Fermano hanno una peculiarità in più: i disegni sono dell’illustratore romano Marco Petrella, che collabora all’inserto culturale “la Lettura” del Corriere della Sera, ha pubblicato nel 2013 “Stripbook”, raccolta delle recensioni disegnate uscite in un decennio su “l’Unità”, ed ha illustrato numerosi libri per ragazzi e di poesie, ultimo in ordine di tempo l’opera “Richiami di balene e altre voci” della casa editrice “L’Altracittà” di Roma.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...