La giovane e talentuosa pianista giapponese Ai Watanabe all’ Accademia Malibran di Altidona

di Antonio De Signoribus
SAN BENEDETTO – “La musica si fonda sull’armonia fra cielo e terra, sulla concordanza fra il torbido  E il chiaro” (Hermann Hesse). Settembre è ancora grande musica all’Accademia Malibran di Altidona.
Sabato 26 settembre, con inizio alle 21.15, ripartono, infatti, i Concerti Oro con la giovane pianista giapponese Ai Watanabe, allieva del M° Bellucci.
Bellissimo e godibile il programma con musiche di Mozart,Liszt / Busoni, Mozart / Backhaus, Ravel. Ecco il programma preciso: W. A. Mozart Sonata KV 331 in La maggiore. F. Liszt / F. Busoni Fantasia su due motivi da “Le Nozze di Figaro”. W. A. Mozart / W. Backhaus Don Giovanni Serenade. M. Ravel “Miroirs”Noctuelles, Oiseaux tristes, Une Barque sur l’Océan, Alborada del gracioso, La valée des cloches.
Ingresso €10,00. Posti limitati. Prenotazione obbligatoria al 338.8219079. Saranno rispettate tutte le norme anti-covid.

Ai Watanabe è nata in Giappone, dal 2001 ha studiato il pianoforte sotto la guida di Etsko Tazaki presso la Scuola Superiore e l’Università di Musica “Toho” a Tokyo,se guendo il corso di diploma solistico. Nel 2009 ha vinto il Premio Via Vittoria che le ha permesso di perfezionarsi presso il Conservatorio S.Cecilia di Roma.

È successivamente ritornata in Italia nel 2011 per proseguire gli studi con Francesco Martucci. Nel marzo 2016 ha conseguito la laurea in pianoforte ad indirizzo solistico-concertistico (Master di II livello), sotto la guida di Giovanni Bellucci, presso il Conservatorio G. Verdi di Milano.

Ha frequentato con particolare assiduità vari repertori, da D. Scarlatti a G. Ligeti. Collaborando anche con numerosi strumentisti di musica da camera ivi incluse ampie formazioni, il Quintetto di R.Schumann, i Quartetti di J.Brahms e la Sonata per due pianoforti e percussioni di B.Bartòk.

Ha vinto il primo premio assoluto della 32° Concorso Pianistico Città di Albenga. È risultata vincitrice della 4° Selezione Giovani Musicisti dell’Accademia musicale Praeneste a Roma, e il secondo premio al 1° Liszt International Music Competition tenutosi presso l’Accademia d’Ungheria a Roma.

Si è esibita come solista, in importanti sale sia in Italia che all’estero tra cui : Sala Accademica del Conservatorio S.Cecilia, Sala Accademica del Pontificio Istituto di Musica Sacra, Palazzo Borghese, Villa Lante, Accademia di Danimarca (Roma), Sala Riario Episcopio (Ostia Antica), Accademia di Brera, Università Popolare, Sala Accademica del Conservatorio G.Verdi (Milano), L’oratorio di S.Filippo (Torino), Teatro Ponchielli (Cremona), Salone degli specchi del Teatro Galibardi (Santa Maria Capua Vetere), Teatro Auditorium “Leo De Berardinis”(Vallo della Lucania) e Salle de Fêtê (Modane).

“Quello con il grande Maestro Giovanni Bellucci, sottolinea il direttore artistico dell’Accademia Malibran, Rossella Marcantoni- venerdì 25 settembre, ma anche quello di sabato 26 settembre, con la giovane pianista Al Watanabe, allieva del Maestro Bellucci,  sono due eventi straordinari da non perdere, assolutamente” .

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com