La Guardia di Finanza premia Iman Al Mouhajir vincitrice del concorso nazionale Insieme per la legalità

ASCOLI PICENO – Si è tenuta questa mattina, presso la caserma del Comando Provinciale Guardia di Finanza di Ascoli Piceno, la premiazione della studentessa dell’Istituto di Istruzione Superiore “Mazzocchi – Umberto I” di Ascoli Piceno, risultata vincitrice del concorso nazionale Insieme per la legalità”, indetto dalla Guardia di Finanza.

L’iniziativa si inserisce nel progetto denominato “Educazione alla legalità economica”, realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, giunto quest’anno alla sesta edizione, la cui precipua finalità è diffondere tra i giovani il concetto della “legalità economica”.

Alla vincitrice del concorso, la diciottenne ascolana Iman Al Mouhajir, è stato consegnato un attestato di merito della Guardia di Finanza per la realizzazione di un disegno in seno alla categoria per il miglior lavoro individuale. La vincitrice sarà, inoltre, ospitata presso la Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta (LT) per partecipare a una minicrociera sulla Nave Scuola “Giorgio Cini”; un’occasione unica per vivere a stretto contatto con quelle Fiamme Gialle che quotidianamente si adoperano per prevenire e reprimere ogni forma di illegalità.

Il Comandante Provinciale, Colonnello Michele Iadarola, alla presenza del Dirigente Scolastico Prof. Nazario D’Amato, della referente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Ascoli Piceno, Dott.ssa Simona Flammini e dei familiari dell’alunna, ha, infine, consegnato alla giovane vincitrice, la pergamena di merito per l’eccellente lavoro realizzato.

L’occasione è stata quanto mai opportuna per sottolineare come il rapido evolversi dei modelli di riferimento per i giovani studenti, accresca le preoccupazioni di quanti, con senso di responsabilità guardano al futuro, per ritrovarsi negli ideali dell’onestà e del rispetto verso il prossimo.

In tale contesto, il ruolo di ogni Istituzione pubblica deve costituire proprio quel modello di promozione del bene comune, passando attraverso l’educazione al rispetto dei diritti altrui e dei propri doveri.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...