La Guardia di Finanza scopre una coltivazione di cannabis a due passi dal Salinello

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – La Guardia di Finanza ha scoperto una coltivazione di cannabis a due passi dal Salinello e sorprendono il coltivatore mentre innaffia le sue piantine. I finanzieri della tenenza di Nereto, nell’ambito di un’operazione dedicata, hanno arrestato un cittadino albanese di 31 anni che aveva precedenti in materia di droga. Tutta l’indagine è scattata dopo la scoperta di 31 piante, alte fino a 2 metri, e in piena fase di fioritura.

La piantagione era stata realizzata con il metodo della coltivazione a “dispersione” ovvero ogni pianta di cannabis veniva coltivata lontana l’una dall’altra e ciascuna di esse viene interrata all’ombra di una pianta ad alto fusto od in presenza di folta vegetazione, al fine di impedirne la scoperta attraverso osservazioni aeree. Dunque un modo di fare davvero da esperto coltivatore di droga.

Le fiamme gialle, dopo aver individuato la coltivazione illecita, hanno dato vita ad un’attività di appostamento tra la boscaglia fino a quando non hanno fermato, in flagranza, un cittadino albanese intento ad irrigare le piante. Sono stati rinvenuti, inoltre, vari utensili ed oggetti utilizzati per la coltivazione, posti poi sotto sequestro unitamente alle piante di cannabis opportunamente sradicate dal terreno.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...